IL PSI SCOMPARE IN PROVINCIA DI CASERTA…CHI SE NE ASSUME LA RESPONSABILITÀ?

0

CASERTA – I socialisti dissidenti della provincia di Caserta, da San Prisco a Casapulla, da Macerata Campania a Portico di Caserta, da Aversa a Gricignano, da Santa Maria Capua Vetere a Capua, da Grazzanise a Cancello Arnone, da Recale a Marcianise, hanno accettato di buon grado di votare +Europa e votare i candidati della lista, il cui capolista è persona di grande cultura, insieme a tanti giovani socialisti, liberali, radicali e un solo repubblicano, il dottor Arnaldo Gadola.

ENZO MARAIO, segretario nazionale PSI

In tanti hanno sotterrato l’ascia di guerra ed hanno lavorato sodo per cercare di raggiungere il quorum del 4%, ma alla fine la provincia di Caserta si è attestata all’ 1,7 mentre la candidata più in vista del PSI, Simona Russo, fortemente sostenuta in Campania dal segretario nazionale Enzo Maraio, ha raggiunto circa 13.000 preferenze. E a Caserta? L’attuale segretario provinciale e membro nazionale del PSI, Francesco Brancaccio, con l’ausilio dei suoi più stretti collaboratori di Sant’Arpino, Orta di Atella e Caserta ha racimolato circa 300 preferenze mentre le altre 370 sono giunte dagli altri 101 comuni della provincia di Caserta.

MARCO RICCIO, segretario regionale PSI

Alla fine il Partito Socialista Italiano di Maraio, Riccio e Brancaccio non raggiunge l’1%. Un briciolo di correttezza e di attaccamento ai valori del socialismo dovrebbe portare Enzo Maraio segretario nazionale del PSI, Marco Riccio segretario regionale campano, e Francesco Brancaccio segretario della provincia di Caserta, alle  dimissioni per la mancanza di un risultato consono alle aspettative. E mentre il segretario nazionale Maraio, in conferenza stampa si giustifica per il mancato obbiettivo del quorum, ci anticipa che il Partito Democratico, da solo non va da nessuna parte.

FRANCESCO BRANCACCIO, segretario provinciale PSI

Abbiamo chiesto ad un autorevole compagno di Socialismo del XXI Secolo, cosa pensasse di questa dichiarazione del segretario nazionale, sui risultati alle europee, ebbene costui ci ha risposto testualmente: “Il Presidente del PSI, Riccardo Nencini ha convinto Enzo Maraio a traghettare nel partito democratico di Zingaretti tutto il pacchetto azionario”.

Tacco di Ghino