NAPOLI, IL PASCALE ECCELLENZA CAMPANA ED INTERNAZIONALE

NAPOLI – Si è appena conclusa la conferenza stampa, sulla ricerca traslazionale, ricerca che mira a convertire scoperte scientifiche promettenti in applicazioni per creare nuove terapie, procedure mediche e diagnostiche. L’incontro dal titolo “Il Pascale e la Sanità campana, eccellenze internazionali”, si è tenuto presso la Sala “De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia, per illustrare i risultati di un nuovo studio sul tumore al seno e le ricerche in materia di immuno-oncologia.

Al tavolo dei relatori il Direttore scientifico Gerardo Botti, il Direttore Generale Attilio Bianchi, il Direttore del Dipartimento di Urologia, Sisto Perdonà, il Direttore del Dipartimento di Senologia, Michelino de Laurentiis, il Direttore dell’Unità di Oncologia, Melanoma Immunoterapia, Paolo Ascierto, il Direttore del Dipartimento di Radioterapia, Paolo Muto ed il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Il Pascale, istituto di indubbia preminenza campana e nazionale, si è affermato come un esempio di sanità pubblica d’eccellenza, anche in campo internazionale dopo i riconoscimenti ottenuto nel corso del Congresso internazionale di oncologia di Chicago, dove è stato riconosciuto l’apporto del Pascale agli studi sull’immunoterapia oncologica, ponendolo come Centro di riferimento internazionale.

1200 interventi di chirurgia robotica in crescita annua del 40%; l’80% in più nella chirurgia robotica nel settore dell’urologia, colorettale, maxillofacciale e colon-pancreatica…interventi eseguiti su organi riprodotti con stampante tridimensionale con lo scopo di studiare a fondo l’intervento. Questo quanto fatto finora…prossimo obiettivo la terapia con Car-T per il cancro della mammella, una delle terapie più all’avanguardia nel settore oncologico. Le cellule modificate CAR-T è la nuova frontiera, la più concreta, per sconfiggere il cancro con la possibilità di modificare le cellule del sistema immunitario di un paziente con un tumore, per far sì che si moltiplichino e distruggano in modo selettivo solo le cellule malate, senza danneggiare i tessuti sani.Al governatore De Luca sono state affidate le conclusioni dell’incontro: lo sforzo dell Regione nel finanziamento del SSR ed il blocco del turnover sono stati tra i temi toccati. Il governatore ha infine annunciato nuovi investimenti per terapie innovative come la protonterapia (o terapia protonica) e l’oncogenetica.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+