FESTA EUROPEA DELLA MUSICA, L’ASSOCIAZIONE “ENRICO CARUSO” PRESENTA “PERLE MUSICALI”

0

CASERTA/CASAGIOVE – Si arricchisce di ulteriori iniziative l’attività dell’Associazione culturale “Enrico Caruso” di Casagiove e Caserta, da quasi vent’anni presente sul territorio casertano con lodevoli e apprezzate manifestazioni nel campo artistico. Si svolgerà infatti venerdì prossimo 21 giugno alle ore 18,45 a Casagiove, presso la caserma De Martino, nel quartiere militare borbonico, con la direzione artistica del soprano Cira Di Gennaro, la manifestazione “Perle musicali – rassegna di giovani musicisti”, giunta alla 14° edizione, organizzata dall’Associazione “Enrico Caruso” di Caserta e Casagiove. Quest’anno la manifestazione si svolge nel giorno della festa europea della musica, che in Italia si festeggia ormai da venticinque anni.

Durante la serata, presentata dall’attore Alessandro Tebano, si esibiranno nella splendida cornice della caserma De Martino, luogo storico della città di Casagiove e ormai consacrato all’arte, vari piccoli e grandi musicisti originari della provincia di Caserta e non solo e in conclusione, l’esibizione dell’ensemble vocale dell’Associazione Caruso, diretto dal M° Cira Di Gennaro e accompagnato al pianoforte dal M° Sergio Pagliarulo.

Dopo il successo degli ultimi eventi nel corso di quest’anno, l’Associazione “Enrico Caruso” intende così continuare le manifestazioni celebrative per i vent’anni dell’Associazione, sempre nello spirito di consentire ai giovani casertani, e non solo, di poter esibire la propria bravura artistica, grazie all’impegno dei maestri e di tutti i soci dell’Associazione, diventando sempre di più un punto di riferimento per i giovani che si avvicinano all’arte e alla musica in particolare. Inoltre saranno presenti durante la serata alcuni rappresentanti di realtà associative presenti sul territorio come l’Aniep, La Margherita Education Art aps, Nati per leggere, Associazione Gianluca Sgueglia Onlus, Chiedilo alla Luna, Abile Mente onlus, Un villaggio per crescere San Cipriano d’Aversa. Rappresenta ciò un lavoro di collaborazione in rete, necessario per una crescita e sviluppo di tutte le attività, non solo quelle artistiche e culturali, ma anche quelle sociali e umanitarie. Faranno da cornice alla manifestazione nel salone della caserma la mostra fotografica di Francesco Loliva e alcune opere dell’artista Tina D’Elia