RUBAVANO AUTO PER RIMETTERLE SUL MERCATO, IN ARRESTO 10 PERSONE

0

AVERSA – I Carabinieri di Aversa, assieme a quelli di Orta di Atella, Caivano, Crispano, Sant’Anastasia, Castelvolturno e Gricignano, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord nei confronti di 10 persone, 3 in carcere e 7 agli arresti domiciliari, residenti nelle province di Napoli e Caserta, per associazione a delinquere, furto aggravato, ricettazione, estorsione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. Le indagini andavano avanti da ottobre 2017, dopo il ritrovamento di veicoli danneggiati e carcasse di autovetture su fondi agricoli dell’agro aversano. Nel corso delle indagini, svolte con l’ausilio delle intercettazioni ambientali e telefoniche, dei servizi di osservazione, controllo e pedinamento, venivano rilevati degli elementi investigativi circa l’esistenza di una organizzazione nella quale l’organizzazione provvedeva in primis a rubare le autovetture che poi venivano o smontate per cedere gli elementi al mercato del prezzo di ricambio oppure ad alterare il numero di telaio per essere reimmesse sul mercato.