COVID HOSPITAL DI MADDALONI, PROCEDURA “FANTASMA” DI AFFIDAMENTO LAVORI

0

covid maddaloni russo COVID HOSPITAL DI MADDALONI, PROCEDURA “FANTASMA” DI AFFIDAMENTO LAVORI(f.n.) – L’Asl di Caserta?, un autentico porto delle nebbie…e la recente notizia dell’inchiesta delle forze dell’ordine, sulla procedura di aggiudicazione della gara per l’acquisto degli Ospedali Covid modulari acquistati dalla Regione, sembra non aver destato alcuna preoccupazione negli strateghi di Corso Trieste, né provocato alcuna esigenza di trasparenza nel consolidato sistema ad incastro-cofecchie impunite, tipico della gestione Asl. A ciascuno quindi, il suo bravo mistero in materia di lavori, aggiudicazioni e appalti e la messa a punto dell’Ospedale Covid di Maddaloni sembra rientrare a pieno titolo, nella categoria dei misteri. Ed è stato proprio il governatore De Luca, nel corso di una delle sue visite “fugaci” a Caserta, ad accendere inavvertitamente, l’attenzione sui “conti” dichiarando “al Presidio ospedaliero di Maddaloni sono stati realizzati interventi di adeguamento consistenti in lavori di manutenzione straordinaria e nella riconversione di spazi esistenti, destinati a reparti ordinari. Complessivamente il Covid Hospital di Maddaloni è oggi dotato di 15 Posti Letto di Terapia Intensiva, 50 Posti Letto di Degenza Ordinaria/Sub Intensiva. Inoltre è in corso la realizzazione di un’ulteriore U.O. di Pneumologia, per un totale di 21 posti letto di Degenza Ordinaria/Sub Intensiva. Con quest’ultimo intervento il numero di Posti Letto complessivi aumenterà a 86”. Molto ben articolato …ed allora andiamo a vedere quanto è costata alla collettività, un’opera faraonica praticamente inutile e, fortunatamente, inutilizzata. Da alcune fonti, ovviamente non ufficiali, sembra che il costo complessivo dei lavori di adeguamento e riconversione dell’Ospedale di Maddaloni in Centro Covid, sia ammontato a circa 3 milioni di Euro, spicciolo più, spicciolo meno, ma…le notizie di questo genere devono essere suffragate da riferimenti scritti, o no? Niente di più facile! E nella speranza che non siano scomparse anche questi preziosissimi riferimenti, andiamo a spulciare nel sito della trasparenza dell’Asl di Caserta. Dove esattamente? Ma…nella sezione bandi e gare, of course. Ebbene, inforcati gli occhiali, brandita la lente di ingrandimento, cerca e cerca, non troviamo, un benché minimo accenno, a bandi di gara, affidamenti lavori relativi all’Ospedale di Maddaloni. Ma…un momento… vuoi vedere che l’operazione era stata squisitamente gestita dalla Soresa? Cerca e scruta, andando diligentemente a ritroso fino ai giorni che hanno registrato l’insorgenza dell’epidemia, ma nada de nada…proprio nulla che richiami Maddaloni. Eppure… altre delibere e gare relative a lavori vari, sono state pubblicate! Come, ad esempio, l’Avviso Pubblico relativo alla Manifestazione di Interesse per l’affidamento della Direzione Lavori della nuova struttura polivalente per la riabilitazione psichiatrica di Francolise del 27.01.2020! Avviso Pubblico, pubblicato sia sul sito dell’Asl, sia su quello della Soresa. Ma…dei lavori al Centro Covid di Maddaloni neanche l’ombra… Come saranno stati affidati i lavori di adeguamento e sistemazione?, e a chi? Bella domanda…Sappiamo che all’interno dell’Asl, si è cronicizzata nel tempo la Tarissemia, una strana patologia che crea dipendenza psicologica dal paziente “zero”, provocando cortine di nebbia istantanea, appena a qualcuno iniziano ad andare le scarpe strette…Qualcuno provveda a portare un paio di pantofole con la nocca a pois, per il Dg Russo …potrebbe averne bisogno a breve…” prevenire è meglio che curare” … Hasta la suerte!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui