Portogallo, settanta persone morte nell’immenso rogo

0

Fra le vittime, accertata la presenza di quattro bambini morti carbonizzati

PORTOGALLO – Il Portogallo e l’Europa sono sotto shock davanti alle immagini apocalittiche che ci rimandano i video-reporter di tutto il mondo del violento incendio che ha devastato le foreste attorno a Pedrogao Grande, 160 km a nord di Lisbona. Al momento si contano almeno 70 morti, molti dei quali carbonizzati nelle auto. Altri sono stati uccisi mentre cercavano di fuggire a piedi. Famiglie intere sono morte così.  I feriti ricoverati sono 50, di cui 5 gravi. Ma secondo il premier Antonio Costa l’elenco delle vittime è destinato a crescere.

Oltre 1.500 vigili del fuoco stanno lavorando nel disperato tentativo di spegnere l’incendio. In giornata sono attesi aiuti dall’Italia e dalla Francia. Ad alimentare le fiamme che hanno colpito la zona boschiva di Pedrogao Grande le alte temperature ed i forti venti.

Si contano tra le vittime almeno quattro bambini. Rodrigo, 4 anni, il primo identificato, poi c’è la piccola Bianca, anche lei di 4 anni che tentava di fuggire dalle fiamme con la nonna, e altri due bambini di 8 anni.

Il governo di Lisbona ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale. La Farnesina riferisce: “Le autorità portoghesi, con cui l’ambasciata d’Italia è in costante contatto, hanno escluso la presenza di italiani tra le vittime finora identificate”.

Intanto sono decollati da Ciampino due Canadair CL 415 del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, diretti in Portogallo, a Montereal, per concorrere allo spegnimento dei vasti incendi che, anche a causa delle elevate temperature e dell’assenza di piogge, stanno interessando le regioni di Bragança, Lisboa, Setúbal, e Santarém. I velivoli – fa sapere la Protezione civile – sono stati attivati da Bruxelles su richiesta del Governo portoghese nell’ambito del progetto europeo ‘EU-Better Use of Forest Fire Extinguishing Resources by Italy’, d’intesa tra il capo dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, e il capo dipartimento dei Vigili del fuoco, Bruno Frattasi.