Tempesta ormonale…Caserta in tilt

0

di Francesca Nardi

CASERTA – Costretti ad intervenire dall’incredibile “casciara mediatica” in atto, i militari della Benemerita avranno faticato a restare seri, mentre procedevano a contestare la sanzione amministrativa ai due incontenibili amanti che, travolti dalla furia di una tempesta ormonale dopo avere opportunamente cestinato il kamasutra, ritenuto incomprensibile, si sono esibiti in maniera poco sofisticata, ma autenticamente grezza, in un, assai poco interessante, atto sessuale. Ciò che sorprende è lo stupore bigotto collettivo, che ha inondato social, siti, giornali online e cartacei, dinanzi alle nudità, esposte parzialmente, dei due disinibiti amanti che forse, avevano soltanto caldo, chissà…Il tutto è stato consumato alle 3 del mattino, quindi si riduce notevolmente la spessore di quello che le beghine, lasciate le sagrestie, non di rado alcove doc, giusto alle 3 di notte, hanno definito un vero e proprio scandalo. Un 34enne ed una 27enne che si lasciano andare, fino a perdere completamente il senso minimo del pudore, del decoro e del rispetto che devono a loro stessi ed agli altri, sono probabilmente ubriachi o confusi. Nessuno riesce ad essere così disinibito da “scopare” consapevolmente all’aperto…e se due giovani ma non giovanissimi, si producono all’aperto, vi è un motivo, o sono folli, o sono “fatti” o sono ubriachi o sono soltanto leggermente allegri e pensano che alle 3 del mattino sia assai improbabile che qualcuno sia pronto con il cellulare a filmare i fatti degli altri e a caricarli su facebook. In una società imperfetta ma diversa, il passante occasionale vince la tentazione di essere “spiritoso” e tiene il cellulare in tasca…nella stessa società esistono regole che impediscono di ubriacarsi e stravaccarsi nei parchi…sempre nella stessa società di cui sopra esistono madri che rompono le ossa ai figli per molto meno…e poi in una società perfetta e previdente, esistono madri che rompono le ossa ai figli per educarli  in previsione del fatto che, vivendo in città come le nostre, in cui a nessuno punge vaghezza di farsi i fatti propri, eviteranno di mettersi nelle condizioni di fare figure di m…

I FATTI RESI NOTI DA UNA NOTA DEI CARABINIERI (PER CHI NON LI CONOSCESSE ANCORA!):

Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Caserta, hanno contestato la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 30.000  per atti osceni in luogo pubblico, nei confronti di un uomo di 34 anni ,  residente a San Nicola la Strada ed una donna di 27 anni , di Casagiove, entrambi di nazionalità italiana.

I due, a seguito del  riscontro con le immagini del sistema di video sorveglianza del Comune di Caserta con le identificazioni effettuate dai carabinieri nella notte dell’evento, sono stati riconosciuti quali soggetti attivi del rapporto sessuale consumato sulla pubblica via a Caserta, in  Piazza Gramsci, il 28 giugno scorso, alle ore 03.00 circa.

Il filmato, ripreso verosimilmente da alcuni passanti con telefoni cellulari e poi divulgato in rete, è stato pubblicato da numerose testate giornalistiche locali e nazionali.