Roghi killer, ambientalisti chiedono dimissioni di De Luca

0
9

 

SANTA MARIA CAPUA VETERE- (Tina Palomba) Una protesta breve ma intensa che ha fatto tanto rumore. Questa mattina diversi comitati ambientalisti, provenienti da Napoli e dalla provincia di Caserta, hanno manifestato pacificamente nei pressi del  casello di Santa Maria Capua Vetere contro i roghi tossici. “Troppe le inadempienze di tanti amministratori chiediamo pertanto  le dimissioni del governatore  della Campania, De Luca”. Hanno gridato i manifestanti del corteo.  In un volantino distribuito ai passanti si legge: “chiediamo il risarcimento sociali ed economici per un territorio avvelenato. La bonifica immediata e la messa in sicurezza dei siti inquinati. Secondo i dati Istat le morti per tumori sono aumentate e le aspettative di vita alla nascita è ridotta di 4 anni in provincia di Caserta rispetto alle altre province d’Italia”. L’allarme roghi, dopo il caso dell’Ilside di Bellona dove sono state aperte varie inchieste giudiziarie da parte della Procura di Santa Maria Capua Vetere e di Napoli,  è ripreso con un altro incendio.  A  Villa Literno  fumi nocivi di una discarica hanno costretto i residenti a chiedere l’intervento dei vigili del fuoco.  Le proteste dei comitati ambientalisti continueranno nei prossimi giorni.