CASAGIOVE, LA CRISI SI SPOSTA DAL COMUNE IN CASA MELONE

0
11

E la chiamano politica…

di Francesca Nardi

Ultim’ora…torrida…Il probabile accordo tra il consigliere di opposizione Mario Melone ed il sindaco dimissionario Roberto Corsale…diventa addirittura possibile ma… rischia di far saltare i nervi al resto della famiglia Melone, che avrebbe elaborato un piano d’azione per il futuro prossimo, che non prevede, assolutamente, la restaurazione della sindacatura di Roberto Corsale. Poiché si parla, infatti, con petulante insistenza, di uno dei figli di Enzo Melone, che starebbe studiando da sindaco…  il più indisciplinato dei tre fratelli Melone, rischierebbe pertanto, di far saltare il banco dei sogni o degli im… pegni.  Ma siamo seri… Quattordici mesi sono pochi per tutto, per il bene e per il male ed anche per il “peggio di così si muore”, pertanto la crisi al comune di Casagiove si connota esclusivamente sull’individualismo, leggermente bisunto, quindi ben visibile e addirittura palpabile, nonostante i proclami ideologici…Individualismo e tutto ciò che ne deriva…ovviamente…Del resto perché meravigliarsi?, non si registra un discorso politico degno di questo nome, nelle varie amministrazioni comunali di Terra di Lavoro, fin dai tempi della tanto vituperata Dc, dimensione in cui, checché se ne dica, si riusciva a miscelare l’interesse personale con il servizio pubblico… tangentopoli ha scremato le sciocche esagerazioni, eleggendo a  “dignità” di reato grasse ruberie alle quali tutti avevano partecipato, bianchi rossi e turchini…qualcuno stava crescendo troppo in fretta ed attentava all’integrità precostituita del “sistema” e soprattutto “pensava” ed andava eliminato. Oggi di diverso da tutto ciò che è stato messo all’indice per convenienza o per giustizia, c’è soltanto una piccola grande cosa che ahimè, fa la differenza: la qualità.