COS’È LA CUCINA A DOMICILIO?

0
6

La cucina a domicilio si definisce anche home cooking o cuoco a domicilio e nella sua definizione inglese Personal Chef.

La cucina a domicilio non è da confondersi con il Catering ed il Banqueting, che sono servizi accessori.

La cucina a domicilio nasce come attività per cui il cuoco si limita a cucinare a casa delle persone, cioè in “cucine di casa” – quindi non professionali – utilizzando quasi esclusivamente l’attrezzatura del cliente, come pentole, piatti, bicchieri, ecc…

In chiave moderna ed attuale, la cucina a domicilio rappresenta una novità assoluta nell’ampio campo della ristorazione che origina da Stati Uniti e Francia.

Facciamo quindi un piccolo passo indietro nel tempo per conoscerne un po’ le origini e la storia di come è nata.

Agli inizi, la cucina a domicilio si rivolgeva soprattutto a clienti facoltosi e con redditi alti. Il servizio veniva offerto da un cuoco con molta esperienza maturata in strutture alberghiere ed iscritto ad un’associazione di categoria ed – in caso di necessità – veniva mandato da quest’ultima ad effettuare servizi di cucina al domicilio di privati.

In pratica, il cuoco entrava in casa altrui per lavorare ai fornelli, elaborando piatti di una certa “importanza”.

La tipologia di richiedenti erano persone che volevano preparare una cena a casa propria, ma non erano inclini a dilettarsi in cucina o avevano poco tempo disponibile.

Nel corso degli anni, la cucina a domicilio ha conosciuto la sua popolarità – grazie anche all’avvento di internet e dei social – ed è stata resa disponibile a tutti.

In Italia – la patria del buon cibo e dei grandi cuochi – è ancora poco conosciuta se intesa come attività svolta in modo autonomo dal singolo cuoco: infatti, di solito, nella maggioranza dei casi più noti, a proporre tale tipo di servizio è un ristorante oppure un’impresa di Banqueting e Catering.

La domanda che spesso sentiamo farci è “Quanto costa il servizio di cucina a domicilio?”.

In linea di massima, bisogna considerare che il prezzo è molto variabile: a volte è simile a quello di un ristorante, altre invece maggiore!!!

In dettaglio però ce ne occuperemo con un articolo a parte, successivamente.

Tendenzialmente, se è svolto da persone che offrono il servizio per come è stato concepito – cioè per venire incontro alle esigenze di mancanza tempo o di poca dimestichezza ai fornelli – allora il prezzo è accessibile, e comunque in generale è molto competitivo rispetto a quello della ristorazione organizzata.

Non dobbiamo, inoltre, dimenticare alcune variabili che indicono in modo influente nella formazione del prezzo del servizio: tra queste, quelle che hanno la maggiore incidenza sono il numero di persone e soprattutto la scelta delle materie prime.

Visita la pagina del servizio per scoprire come possiamo aiutarti!