SALSICCIA: IDEE PER UN USO ALTERNATIVO

0
9

Il freddo dell’autunno e dell’inverno – finalmente – si avvicina e possiamo apprestarci a degustare pietanze più idonee al periodo.
Questa settimana, il consiglio per un’idea alternativa al consumo di un tipico piatto idoneo alle temperature invernali è dedicato alla salsiccia.
Prediligo i sapori intensi, gustosi ed allo stesso tempo raffinati: partendo da una sperimentazione personale, ho elaborato una ricetta che la vede protagonista, utilizzata in due varianti alternative, rapide e pratiche.
Premessa: quella utilizzata è toscana, la cui conciatura consente di poterla degustare anche a crudo, allo stesso modo del ciauscolo calabrese.

VARIANTE N. 1
Il primo e più naturale utilizzo è quello spalmabile, utilizzando le gallette di farro (altro ingrediente tipico della cucina toscana, di cui ci occuperemo più avanti), anziché le tradizionali fette di pane. Come in figura n. 1.
E’ semplicissimo: basta spellarla e spalmarla sulle gallette di farro. Se gradito, si può condire aggiungendo un pizzico di sale ed olio extra vergine di oliva.

 

VARIANTE N. 2

Salsiccia- idee e consigli per un uso alternativoIl secondo utilizzo è quello cotto, con un processo leggermente più elaborato, se non altro in termini di tempo.
La prima operazione da compiere è infatti quella di cuocere la salsiccia in una padella, senza deformarla. A metà cottura, inciderla longitudinalmente.
Una volta terminata la cottura desiderata, appoggiare i tranci sulle gallette di farro, precedentemente spennellate con salsa di soia.
Condire con sale ed un filo d’olio. Come in figura n. 2.
(Se gradito, guarnire con foglie di insalata e qualche goccia di glassa di aceto balsamico).

 

ABBINAMENTO VINO
Con l’utilizzo della salsiccia cotta, suggerisco – se gradito un gusto delicato ma intenso – un vino a contrasto con il sapore della salsiccia, purché quest’ultima non sia eccessivamente piccante: un merlot oppure un falerno rosso, dai sapori delicatamente fruttati e dagli odori molto profumati.