OSPEDALE CITTADINO FERRANTE ED IL CODICE DI HAMMURABI

0

di Francesca Nardi

Proclamato l’editto che riportiamo integralmente, in cui vengono dettati i nuovi principi di comportamento dei dipendenti ospedalieri, non ci resta che prendere atto di un fatto inconfutabile…è urgente un corso accelerato agli addetti ai lavori, per posizionare adeguatamente le virgole, altrimenti il senso reale dell’assunto, potrebbe essere stravolto…Non si comprende infatti, nelle prime due righe dell’editto, se ad avere come unico obiettivo quello di screditare l’immagine dell’Aorn, siano i processi di sovraesposizione mediatica o le circostanze ed eventi che ispirano tali processi… Se il codice di Hammurabi 2 la Vendetta, è orientato a farci desistere dall’evidenziare eventuali, possibili fatti, misfatti, incongruenze, celie, allagamenti, scarrafoni ambulanti, amenità, bellezze, eccellenze, bluff e ridicolaggini strategico-dialettiche di un’Azienda Ospedaliera ad Alta Specializzazione, è appena il caso di sottolineare che la Direzione stessa dovrebbe evitare di spalmarsi sul vetrino sul quale incidentalmente è puntato il nostro microscopio. Sul Codice è scritto che il dipendente è obbligato a rispettare il segreto d’ufficio…e quale sarebbe il segreto d’ufficio?, la presenza del lanzichenecco del terzo millennio che si aggira circospetto nei reparti alla ricerca del pelo nell’uovo? Il divieto di manifestazioni ingiuriose?, e quali sarebbero?, nessun passa il tempo ad insultare la direzione strategica dell’Aorn…per quel che riguarda il punto d’arrivo della eventuale indiscrezione, cioè noi che scriviamo e riportiamo i fatti, sia chiaro che continueremo a farlo…anzi adesso diamo noi lo spunto per un codice di elementari, timidi suggerimenti a chi non vuole e non accetta critiche: 1) mettere le virgole al posto giusto nei comunicati, perché la direzione strategica di un’AORN non  gode di licenza poetica come noi; 2) non inventarsi lettere di encomio perché si viene  a sapere e si fa brutta figura; 3) provvedere alla sistemazione degli impianti di scarico e la sostituzione dei sifoni dei bagni, così non scoppiano e non saltano, i reparti non si allagano e  noi non scriviamo; 4) pagare gli straordinari a coloro che ne hanno diritto e creare le condizioni affinché possano offrire assistenza idonea ai pazienti…5) rispettare il diritto (questo sconosciuto) del lavoratore. 6) quando si parla con la stampa evitare con cura di rilasciare dichiarazioni che si prestino a diverse interpretazioni perché capita che le persone “buone” non lo notino e capita che noi…che non siamo compiacenti … scriviamo. Se invece la Direzione generale dell’Aorn, ritiene di essere al governo assoluto di un atollo-stato modello, autosufficiente, situato in mezzo all’Oceano, con potere di vita e di morte sui sudditi e soprattutto in diritto di consentirsi il lusso di impedire qualsiasi comunicazione avversa al magnificat, cui la Sacra Trimurti ritiene di avere diritto…ebbene… allora… vi sono seri motivi per preoccuparsi sul serio… ed accendere i riflettori alla massima potenza. Finché facciamo finta di essere una Democrazia…voi fate quello che vi aggrada e noi scriviamo…

Codice Disciplinare- Circolare

Preso atto che questa AORN, spesso è interessata da processi di sovraesposizione mediatica su circostanze e/o eventi che hanno come unico obiettivo quello di screditare l’immagine della stessa e di chi la dirige, questa Direzione intende intraprendere azioni sanzionatorie verso coloro che, in maniera pretestuosa o per interessi personali, denigrano e/o attuano manifestazioni ingiuriose, nonché forniscono informazioni relative a persone e/o fatti di questa Azienda senza la preventiva autorizzazione della direzione strategica.

Pertanto, al fine di essere certi che tutti i dipendenti siano a conoscenza della deliberazione n°157 del 27 settembre 2017, con la quale questa Direzione ha approvato il nuovo Codice Disciplinare del Comparto e della Dirigenza Medica con il quale   vengono enunciati gli obblighi del dipendente, le norme disciplinari, le sanzioni disciplinari nonché le fasi del procedimento disciplinare, le norme procedurali etc. si comunica alle SS.LL che la deliberazione sopracitata è presente sull’Albo Pretorio informatico aziendale e ne è fatto obbligo a tutti i dipendenti di osservarla e farla osservare.

E’ doveroso ricordare che, tra gli obblighi del dipendente rientrano:

Il rispetto del segreto d’ufficio nei casi e nei modi previsti dalle norme dei singoli ordinamenti ai sensi dell’art.24 L7 agosto 1990, n°241 e successive modifiche e integrazioni.

Il divieto di utilizzare a fini privati le informazioni di cui disponga per ragioni d’ufficio;

Il divieto di manifestazioni ingiuriose nei confronti dell’Azienda e/o Ente od ella Direzione Strategica, nonché divulgare foto o video dei reparti e/o servizi aziendali

Certi di una puntuale osservanza del Codice e della relativa Deliberazione Aziendale n°157/2017 avente come oggetto “Codici disciplinari del Comparto e della Dirigenza Medica Veterinaria ed SPTA in esito alle modifiche normative di cui ai Decreti Legislativi n°116/2016, n°75/2017 e n°118/2017. Rimodulazione Ufficio Procedimenti Disciplinari, la presente vale quale notifica del predetto atto.

Il Direttore Sanitario                      Il Direttore Generale               Il direttore Amministrativo

Dott.ssa Antonietta Siciliano      Dott.Mario N. V. Ferrante        Dott.Gaetano Gubitosa