TROFIE CON PESTO DI MANDORLE

Primi Piatti

Preparazione 20 minuti ∙ Cottura 15 minuti ∙ Esegui 4 persone ∙ Difficoltà Facile

INGREDIENTI:

400 gr trofie fresche

70 gr mandorle pelate

15 foglie di basilico fresco

1 pomodorino pachino per il pesto

12 pomodorini pachino

1 pagnotta di pane quasi secco per la mollica

5 cucchiai olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino peperoncino piccante

1/4 spicchio di aglio

q.b sale

INDICAZIONI:

Mentre l’acqua per le trofie raggiunge il bollore, mettere sul fuoco una padella antiaderente e tostare a fiamma abbastanza vivace le mandorle, lasciandone qualcuna da parte per guarnire il piatto finale. Le mandorle dovranno essere colorite ma non bruciate. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Tagliare a cubetti piccoli i pomodorini pachino che verranno aggiunti solo alla fine della preparazione. Nel frattempo grattugiare la pagnotta di pane semi secco. Si utilizzerà anche la parte della crosta purché sia abbastanza sottile. Scaldare la stessa padella usata per le mandorle, aggiungendo 3 cucchiai di olio e tostare bene in modo che il risultato sia molto croccante ma non bruciato. Spegnere la fiamma e lasciare da parte. In un mixer, unire le mandorle tostate, le foglie di basilico, il quarto di spicchio di aglio, il pomodorino pachino, il peperoncino e un filo d’olio. Tritare sino a quando non si ottiene un condimento cremoso e finissimo. Mettere il condimento in una ciotola dove si verseranno le trofie cotte e ammorbidire il pesto ottenuto con il restante olio (due cucchiai scarsi). Non appena le trofie saranno cotte, scolarle e versarle nel contenitore con il pesto di mandorle. Mescolare bene e aggiustare di sale. Servire le trofie non proprio caldissime guarnendo con una fogliolina di basilico fresco, qualche cubetto di pomodorino pachino, qualche mandorla tagliata grossolanamente e abbondante mollica croccante. NOTE Un condimento facile e goloso per un piatto di pasta gustoso. Il pesto alle mandorle è un condimento veramente facilissimo e veloce da preparare che sa conquistare adulti e bambini. E’ delicato ma allo stesso tempo deciso grazie al mix dei suoi ingredienti che, in questo caso più che in altri, si devono percepire tutti. Ormai anche il pesto classico ha le sue tante declinazioni dove, al posto dei preziosi pinoli, si utilizza frutta secca diversa, come ad esempio le nocciole, le noci o le mandorle. Prepariamo insieme un bel piatto di trofie al pesto di mandorle tostate, poco pomodoro pachino, basilico e mollica croccante.

SCARICA e STAMPA

Allegati

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+