“PALAVIGNOLA” E STADIO “PINTO”: APPROVATI I PROGETTI DEFINITIVI

0

CASERTA – La Giunta Comunale ha approvato due delibere con le quali ha dato il via libera ai progetti definitivi di due opere di grande importanza per il complesso degli impianti sportivi della città.

STADIO PINTO

Ora entrambi i progetti saranno proposti dal Comune per entrare a far parte di quelli che parteciperanno al bando indetto dal Governo, in collaborazione con il Coni, denominato “Sport e Periferie”, che stanzia dei fondi destinati al potenziamento dell’attività sportiva agonistica, dello sviluppo della relativa cultura in aree svantaggiate e zone periferiche urbane, avendo come obiettivo la rimozione degli squilibri economico-sociali e l’incremento della sicurezza urbana. Il Fondo è finalizzato, fra l’altro, alla realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi con destinazione all’attività agonistica nazionale, oltre al completamento e all’adeguamento di impianti sportivi esistenti.

Il primo progetto esecutivo, dal valore totale di quasi 5 milioni di euro, riguarda l’ampliamento e l’adeguamento del “Palavignola”, struttura dedicata al basket e situata nell’area ex Saint Gobain. L’attuale palasport resterà identico e accanto, qualora fosse approvato tale progetto, sorgerebbe una nuova struttura piuttosto ampia dedicata sia al basket che alla pallavolo. Nel contempo, è previsto anche l’ampliamento dell’area destinata al parcheggio che, al pari degli impianti, servirà entrambe le strutture.

Il secondo progetto riguarda la demolizione e la ricostruzione della Tribuna Est dello Stadio “Pinto”, con la creazione di spazi tecnici a servizio dell’atletica leggera. L’intervento richiede un investimento di circa due milioni di euro e rappresenterebbe un altro importantissimo passo per il recupero e il rilancio di una struttura di fondamentale rilievo per lo sport cittadino.

“Per la città di Caserta – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – il piano ‘Sport e Periferie’ rappresenta una grande opportunità in quanto grazie ad una parte dei finanziamenti, che si andrebbero ad affiancare a quelli stanziati nell’ambito delle Universiadi del 2019, puntiamo al completamento dell’opera di riqualificazione dello Stadio Pinto. I fondi relativi a questo piano ci consentirebbero di recuperare delle strutture già esistenti ma anche di dar vita a nuovi impianti, capaci di recepire le esigenze sempre più forti che provengono da tantissimi casertani, impegnati in tante discipline sportive”.

“Crediamo fortemente nello sport come veicolo di promozione sociale e di sviluppo dei più giovani – ha spiegato l’assessore agli Impianti Sportivi, Alessandro Pontillo – e per questo intendiamo mettere in atto tutti quei provvedimenti utili a favorire lo sviluppo delle varie attività. Le risorse del fondo ‘Sport e Periferie’ ci consentirebbero di fare un salto di qualità decisivo nel potenziamento di alcuni tra i più importanti impianti del territorio della città di Caserta”.