L’APPELLO AL VOTO DI ANTONIO DEL MONACO (M5S)

0
Antonio DEL MONACO

 Antonio Del Monaco, candidato Movimento 5 Stelle alla Camera collegio uninominale di Caserta conclude la campagna elettorale con il tradizionale appello al voto.

“Domenica prossima si vota per rinnovare il Parlamento ed i casertani hanno la preziosa e rara opportunità di poter veramente, per la prima volta, cambiare senso a questo paese ed al nostro territorio.
Hanno finalmente la grande occasione di esprimere, con un voto, un giudizio su chi ha governato da decenni Caserta e l’Italia.
Chi può meglio gestire la res publica?
Non potete chiederci dopo 20 anni di votare il centrodestra che ci offre come candidati Lucrezia Cicia e Pio Del Gaudio. La questione non è personale, nemmeno giudiziaria. La questione è politica, se per politica si intende innanzitutto il chiedere conto ai nostri rappresentanti di quanto fatto e malfatto.
Vogliamo veramente affidare il bilancio del nostro paese, tra i più indebitati d’Europa, a chi come l’ex Sindaco e il consigliere di maggioranza ha creato le condizioni per il secondo dissesto comunale?
A chi ha perso milioni di euro di fondi europei a causa della cattiva burocrazia e della pessima gestione delle gare d’appalto? Vogliamo affidare la Salute della cittadinanza a chi ha interessi indefiniti con i cavaioli?
O vogliamo affidarci al PD della vicesindaca di Marcianise, Angela Letizia?
Magari in questo mese di campagna elettorale avrebbe potuto spiegare perchè il sindaco della sua amministrazione Velardi recita da Ponzio Pilato presiedendo l’Ato provinciale dei rifiuti e lasciando le porte aperte al sindaco di Caserta di realizzare un digestore davanti la Reggia che non vogliono né i casertani né i sindaci dei comuni vicini.
La Letizia avrebbe potuto spiegarci come mai il Pd e il centrosinistra sono così ipocriti sul tema ambientale da aver consentito ai cavaioli di prorogare le attività per altri otto anni manifestando una affinità incredibile con Forza Italia.
A tutto questo gli abitanti di questa provincia possono dire BASTA !
Un solo segno, una croce sulla scheda elettorale e sul simbolo del Movimento 5 Stelle metterà la parola FINE alla mala politica e alla gestione disastrosa del nostro territorio.”