DEL GAUDIO RISPONDE ALLE ACCUSE DI MARINO: MAI CONDANNATO DALLA CORTE DEI CONTI…TU?

Pio DEL GAUDIO

«Marino e la sua maggioranza facciano il primo atto di responsabilità verso la città, si dimettano e restituiscano la guida di Caserta a chi è competente». Risponde piccato l’ex sindaco di Caserta Pio Del Gaudio alle accuse del suo successore rispetto ai problemi di bilancio del Comune.

«Quello di Marino è un fallimento politico e amministrativo. La Corte dei Conti non ha mai criticato o condannato l’operato della mia amministrazione, bensì ha punito la scelta sbagliata di quella di Marino di spalmare i debiti nel tempo – ha sottolineato Del Gaudio – nonostante l’accanimento personale che ho subito con i ripetuti attacchi di qualche consigliere che si è divertito a produrre denunce su denunce tutte chiuse, come era prevedibile, senza problemi, la mia amministrazione sarà ricordata per aver avviato l’azione di risanamento della città, per aver illuminato la Reggia e viale Carlo III, per aver realizzato strade, per la Tuoro-Garzano, per una presenza del sindaco forte all’interno della città e in tutte le manifestazioni che venivano organizzate. La giunta Marino, invece, sarà ricordata per il dissesto-bis, per l’immobilismo totale, per l’assenza di programmazione, per un’assenza nella città che è stata abbandonata a se stessa. Il mio bilancio è stato approvato dal commissario Nicolò nel 2014, non c’è stata mai alcuna bocciatura».

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+