PROGRAMMI INTEGRATI CITTA’ SOSTENIBILE, CASERTA ORGANISMO INTERMEDIO

0

CASERTA – La Regione Campania, con il decreto dirigenziale n. 150 del 25 maggio scorso, ha designato il Comune di Caserta come organismo intermedio per l’esercizio dei compiti e delle funzioni per l’attuazione dei PICS (Programmi Integrati Città Sostenibile), strumenti di fondamentale importanza che contribuiranno alla realizzazione di alcuni interventi che cambieranno il volto di diversi quartieri della città. Caserta, infatti, è stata destinataria di un finanziamento di oltre 19 milioni di euro (la seconda città media campana come entità delle somme ricevute) per l’attuazione dell’Asse X “Sviluppo Urbano Sostenibile” del POR Campania FESR 2014/2020. Si tratta di interventi sui siti storici cittadini programmati per valorizzare il turismo, riqualificare il sistema di pubblica illuminazione, ottimizzare ed innovare i servizi pubblici, ma anche progetti sociali destinati alle fasce più deboli e di contrasto alla povertà. “Continua spedito il lavoro del Comune di Caserta – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – per l’attuazione dei PICS, programmi di fondamentale importanza per lo sviluppo della città. La designazione del Comune come organismo intermedio è veramente un elemento molto significativo, in quanto ci consente di semplificare notevolmente le procedure, accelerando i tempi per la realizzazione degli interventi, e di avere un rapporto diretto con le strutture dell’Ue che curano questi progetti, senza alcuna intermediazione. Caserta è uno dei Comuni che ha ricevuto tra i finanziamenti più consistenti e coglieremo al meglio questa opportunità per mettere in campo alcune opere di assoluto valore”.