OSPEDALE, IL MEMORIALE DELLA DOMENICA…13

(f.n.) – Nel gioco del poker, il bluff è quasi una regola ed anche in quel caso, dovrà trattarsi di un bluff a regola d’arte, altrimenti l’avversario ti scopre e tu fai la cosiddetta “figurella”, che diventerà nel tempo il tuo assai “discutibile” segno distintivo …Poi…ci sono quelli che “bluffano” per abitudine, nella vita di tutti i giorni e quelli sono i cosiddetti “inaffidabili”…ed in fondo alla lista ma molto in fondo, vi sono quelli che bluffano perché nella loro vita non hanno mai dovuto misurarsi e… raccomandazioni, leccate trasversali, parentele, comparati e commarati,  hanno asfaltato il loro cammino, consentendo loro di occupare posizioni di prestigio immeritatamente, grazie appunto al potere di qualcun altro…Costoro, habitués del “cocco munnat e bbuon” come si dice a Mont Saint Michel, proprio a strapiombo sulla Manica, non hanno dimestichezza con l’onesto confronto quotidiano con i loro simili e tendono ad amministrare dialoghi e confronti con le minacce…e questi sono i cosiddetti “omm e niente”. Ci è sembrato giusto favorire la fantasia e la scelta di coloro, che potrebbero riconoscersi o riconoscere qualche amico, nelle su elencate descrizioni del comportamento umano con relativo segno di riconoscimento dei bluffeurs…Perché?, perché siamo così prodighi di spiegazioni?, è presto detto…Corre voce che qualcuno stia bluffando all’interno dell’Ospedale di Caserta. Lo sconosciuto bluffatore che potrà, grazie alla nostra gratuita descrizione, scegliere la categoria alla quale appartenere, sostiene che si possa risalire all’identità dei commentatori ai nostri articoli. Non è assolutamente vero, ne è possibile! Desideriamo rassicurare tutti coloro che vorrebbero commentare e potrebbero essere inibiti da una simile “infame bugia” sparsa ad arte, che non esiste una sola possibilità di risalire all’indirizzo dei commentatori e sostenere una simile porcheria è un atto di inqualificabile bassezza.  Detto questo, che è già abbastanza nauseante per tutti coloro, che sono costretti ad assistere all’impunità di chi gioca con la vita e la dignità degli altri, tiriamo momentaneamente le somme della vicenda relativa all’articolo 9, in attesa che si tenga la prima udienza sulla vicenda, ma soprattutto curiosi di assistere a quello che sarà il comportamento della Direzione Generale dell’Aorn sia per quanto riguarda l’incresciosa questione, sulla quale è stata debitamente informata sia per quanto riguarda la vicenda del signor X, di cui conosce ormai tutti i particolari. Abbiamo raccontato una storia in cui un sindacato, ha approfittato della buona fede dei dipendenti, arrecando loro un danno notevole in termini economici ed un danno altrettanto notevole, in termini di dignità e credibilità; una storia in cui  si parla di pagamenti in nero, di complicità e compiacenze; una storia in cui il bluff interessato ha regnato sovrano e tenta all’occorrenza, disperatamente, di continuare a farsi strada, appiccicando etichette infamanti a destra e a manca; una storia in cui ristagnano ombre inquietanti, ma costellata da inossidabili certezze; una storia che  si concluderà soltanto con l’emersione totale della verità, senza sconti per nessuno. Gli interrogativi adesso riguardano soprattutto l’Aorn….In quale maniera sono stati effettuati i conteggi relativi ai rimborsi?, seguendo quale logica?, chi li ha preparati?, sono stati mai controllati dall’Azienda?, e per quale motivo l’Azienda non ha ritenuto di contestarli nel corso delle varie udienze? Oggi la direzione generale dell’Aorn non potrà prescindere dall’analisi dei fatti e dovrà decidersi ad assumere posizione, rivedendo magari anche la politica del “sistema apparatorio” che a quanto pare, non ha dato buoni frutti. A pensarci bene…sono parecchie le faccende sulle quali la Direzione dovrebbe avere la creanza di fornire qualche risposta…o ritiene che la trasparenza sia un incomprensibile neologismo? Hasta el domingo!

Comments

  1. Luigi ha detto:

    E questo è il vero problema. Se la sindacalista ricatta i dipendenti è perché qualcuno le permette di farlo. Direttore ferrante intervenga affinché i dipendenti non debbano subire vendette da parte di questa donna. La tenga lontano dall’ufficio infermieristico e i trasferimenti vengano gestiti con lealtà e non per raccomandazione. Speriamo che intervenga la finanza così questa storia finisce. Poi dottor ferrante come è possibile che la signora e il suo scagnozzi pure se anno la causa di servizio fanno i turni lunghi? Il datore di lavoro ed il medico competente sono complici di una truffa? È vietato o mi sbaglio?

    1. Gerardo ha detto:

      Non ti sbagli.ogni persona che ha problemi cardiaci viene messo fuori turno, mentre il sig. Giaquinto Angelo è stato messo a fare i turni in un reparto molto tranquillo, così continua a fare sindacato, si riposa e non ci perde sullo stipendio. E gli altri fanno i fessi.

  2. Paolo ha detto:

    La stessa sindacalista che ha fatto 350 richieste protocollate per non far pagare tassa Ipasvi?
    La stessa sindacalista che tiene bloccati i dipendenti con ricorso alla Corte europea e se si cancellano devono pagare 150 euro?
    La stessa sindacalista che ha portato gli stabilizzati del collocamento dalla stessa avvocato e gli ha fatto pagare 500 euro a testa in anticipo per fare la causa per farli passare i fascia C?
    La stessa sindacalista che ha già iniziato 450 cause per la vestizione?
    Ma è sempre la stessa sindacalista che se una persona non paga l’avvocato-nipote, ti telefona e ti viene a prendere fin nel reparto?
    La sindacalista é per caso quella che sta promettendo la fascia da 10 anni e che invece sta tramando sotto sotto per i coordinamenti?
    O è ancora questa la sindacalista che portó 20 coordiantori sempre dalla stessa avvocato-nipote per far fare causa per passare in Ds?
    Questa sindacalista che straparla degli altri e racconta solo bugie e invenzioni su chiunque, ma poi su di lei consono talmente prove e materiale che la devono solo arrestare.
    Questa signora mortifica e sputtana chiunque la contraddice ma in realtà è solo una……… e i dipendenti se ne accorgeranno con le loro tasche.
    E si porta sempre appresso quei due che quando lei una bugia loro fanno si con la testa, così chi li vede è convinto della.sua versione, vero Ferrante?

  3. Gerardo ha detto:

    Salvato la licenziato e gli auguro al piu presto di rientrare.buonomo licenziata e reintegrata.perrotta sospeso.nardi pure.e altri ancora.
    Pezza. Ma come mai Pezza no?andrebbe fatta una indagine interna sui suoi friccichi e chi glieli soddisfa.
    Pezza non viene toccato.
    Anzi.
    Pezza è un problema.
    Ma chi sopra di lui è un problema ancor più grosso

  4. Nunzia ha detto:

    Ma allora se non si può risalire all intestatario posso dire che anche io ho portato i soldi a nero 550 euro precisi, alla nipote della sindacalista, fu proprio la signora, infermiera in neurologia, a dirmi vicino alla cappella” passa dal avvocato e vai a pagare” e io sono andata, non mi diede la ricevuta ma mi fece firmate un foglio e se lo tenne.
    Per ora i soldi della causa ancora non li ho restituiti, ma se me li tolgono vado alla finanza e dico chi stava con me e a chi li ho dati.
    Sono ancora iscritta a quel sindacato e non posso cancellarmi perché la cosiddetta signora è una vera e propria camorrista

  5. Anna ha detto:

    Ha letto borrelli? Paghiamo l’antifumo ma ad oggi nemmeno una multa. Si vedono i dirigenti fumare il sigaro e segretarie sfumacchiare a più non posso per i viale. In ospedale non si fuma ma in tutti gli uffici amministrativi lo fanno come se non ci fosse divieto. Dottoressa fate quello che dico e non quello che faccio. Dietro la cucina dietro le telecamere fumano tutti ed i tombini sono pieni di mozziconi.

  6. Ernesto ha detto:

    La direzione non.prenderà alcun provvedimento o posizione e sa perché? Perché aspetta che ci si scannino tra di loro. Così come hanno sempre fatto. Borrelli dice fuori gli interinali. A caserta si tolgono gli interinali qualificati ma gli amministrativi nessuno li tocca. Sono state assunte come centraliste e sono passate a fare le amministrative senza averne i titoli, programmatori sulla carta ma non sanno nemmeno accendere un pc. Tutte belle donne passate dalle segreterie politiche per non dire altro

  7. Pasquale ha detto:

    Dottoressa lei sta ancora a farsi domande? Ma ha visto le commissioni di selezione delle uosd? Ha visto la punizione per gli infermieri che hanno provato a contestare un.primario reo di inefficienze? Ha visto chi va sempre avanti in.ospedale? Speriamo che salvini faccia piazza pulita altrimenti che caserta sprofondi nel suo servilismo ed assoggettamento al potente di turno che ieri era cosentino oggi è oliviero e domani chissà!

  8. Angelo ha detto:

    La direzione dell’ospedale tira solo a campare. Amici e nemici così si divide il personale o meglio sti 4 camorristi che non fanno niente tutto il giorno. Queste sono le parole della direttrice sanitaria. Questa è la considerazione di una donna che si trova in un posto di comando senza averne ne titoli ne capacità. Il curriculum della siciliano è un insieme di bugie e prima o poi la magistratura ci metterà mano. Ferrante lo sa ma nessun altro ha voluto lavorare con lui. Il sindaco ed il prefetto sono moralmente colpevoli di non vedere cosa succede in ospedale. Il danno erariale per l’art 9 è solo una goccia. Ferrante non apre contenzioso perché si mette paura del sindacato e del suo avvocato. Quando l’avvocatessa viene in.ospedale tutti si calano le braghe pure Gubitosa

  9. Michele ha detto:

    Qualche giorno fa sono rimasta 6 ore al ps in attesa che visitassero mia nonna poi stanchi siamo andati via. Nessun interlocutore,confusione e tanta tanta approssimazone. Al primario del pronto soccorso nessuno lo manda al consiglio di disciplina ?nessuno lo licenzia? Io lo manderei a casa. Non si può rimanere senza assistenza o informazioni al di fuori di una porta

  10. Giulio ha detto:

    Non le risponderà nessuno cara dottoressa. E non perché lei si chiama francesca nardi ma perché in questa azienda non abbiamo interlocutori. Lei scrive e non le viene risposto,lei chiede appuntamento e non la ricevono. Siamo all’umiliazione totale della persona,del lavoratore,del professionista e del sindacato. L’unico che riesce a parlare è la signora dell’art 9 ma solo perché senza dignità si mettono sotto la palazzina bianca ed aspettano come mendicanti per poter dire due parole o sperare di salire al 3 piano. Direzione sanitaria inesistente con la nostra speranza che al più presto smetta veramente di esistere. Siamo stanchi ed umiliati da telecamere commentate a vista dai vigilantes o dalla app di ferrante, dal consiglio di disciplina a cui viene mandato chiunque sbagli il passo, da utenti arrabbiati per inefficienze gestionali. Perché al consiglio di disciplina non viene mandata la direttrice sanitaria per tutte le sue inadempienze? O chianese per la mancata progettualità o perché non sa fare il dec? Romallo perché non capisce niente di tecnologie? La agresti perché non tutela la salute dei dipendenti? La di sano perché per avere farmaci o altro ci mette mesi? Sa cosa succede ? Quelli dell’ospedale sono colpevoli di tutto senza considerare che per poter lavorare ci vuole una buona dirigenZa. La ledearschip non è da tutti. Non basta la nomina per essere un.buon capo. La saluto

Comments are closed.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+
PUBBLICA ASSISTENZA SAN MICHELE SERVIZIO AMBULANZE 24 H24
Trasporto sangue e organi
Trasporto infermi
Assistenza medica e infermieristica
Assistenza sanitaria in manifestazioni di enti Pubblici e Privati
Accompagnamento per terapie e visite mediche
Autoriz. Reg. N°2007/24465

Ho compreso che...
le persone possono dimenticare ciò che hai detto.
le persone possono dimenticare ciò che hai fatto.
ma le persone non scorderanno mai come le hai fatte sentire.
Dott. Carozza Michele

339.5082804 - 335.6094623 - 0823.458796
VIA LIGURIA, 21 - 81020 SAN MARCO EVANGELISTA (CE)