SOSTEGNO ALLE ATTIVITÀ COMMERCIALI: L’INIZIATIVA DEL CIRCOLO MADDALONESE LEGA 

0
Il Circolo della Lega a Maddaloni

MADDALONI (Caserta) – La scorsa settimana siamo stati per la prima volta in piazza, proponendo e diffondendo alcune delle nostre battaglie. In tale occasione abbiamo rilasciato un volantino con quelle che, a tutti gli effetti, rappresentano le nostre prime proposte per la città. Tra le varie iniziative, ce n’è una a cui teniamo particolarmente, ovvero quella che ha per oggetto il sostegno alle attività commerciali.

La legge finanziaria 2019, stilata da questo governo, prevede l’applicazione della cedolare secca (al 21% di imposta) anche per gli affitti stipulati per attività commerciali ed artigianali. La riforma del governo risponde ad una duplice finalità: da un lato dare respiro alle attività commerciali, settore tra i più provati dalla crisi, mentre dall’altro contrastare lo svuotamento dei centri storici delle città. Maddaloni non è aliena da questo tipo di fenomeni: la crisi ha messo a dura prova le nostre attività commerciali, tant’è vero che oggi, passeggiando per la città, non possiamo far altro che notare i numerosi locali commerciali chiusi o in attesa di nuova destinazione.

Il Circolo di Maddaloni della “Lega – Salvini Premier” intende chiedere al Sindaco, sposando la linea guida dell’attuale governo, delle agevolazioni da concedere sia alle attuali, che alle nuove attività commerciali. Oltre ad una diminuzione dei tributi comunali (acqua, TARI, Occupazione di suolo pubblico, contributi per le insegne) sulle attività già operanti, chiediamo l’esenzione triennale dei suddetti tributi per le nuove attività. Tali incentivi devono rappresentare uno stimolo ad investire sul nostro territorio. Proprio per stimolare questo genere di azione, stiamo programmando un incontro tra il nostro Circolo e le associazioni di categoria, come ad esempio Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, al fine di illustrare meglio la nostra proposta, ma anche per accogliere le eventuali proposte e richieste che possono andare ad integrare ed arricchire il nostro programma. Dopo questa fase, diffonderemo la nostra strategia attraverso una conferenza stampa.