OSPEDALE, CONTRABBANDO DI PATOLOGIE & PAPPE PIASTRINICHE

4

(f.n.) – L’obiettivo principale dei brutti, sporchi e cattivi è quello di ridurre il numero dei birilli ospedalieri a disposizione di o’ rey che, come al solito… gioca da lontano…proprio come fanno i re…e ne abbatte uno alla volta…Un altro obiettivo sarebbe  quello di tacitare quelli o quelle, che gracidano, agitandosi scompostamente,  nell’ultima fila in fondo a destra, ma tutto sommato, rimarranno “stupetiati/e” ed “arravogliati/e” dal loro stesso gracidare stonato e….noi torniamo alla conta delle peggiori eredità di questo regno…o,  come dicono gli spagnoli, a “los negocios en negro” che hanno visto protagonista macabro “il sangue”…Ieri abbiamo parlato di “vampire lifting”, un segreto di bellezza, rappresentato dalla rigenerazione della cute, attraverso iniezioni di pappa piastrinica, ricavata dalla centrifugazione del sangue del soggetto stesso al quale viene in precedenza prelevato. L’efficacia del PRP si riscontra nelle rughe, nelle cicatrici, nelle alterazioni cutanee, nella calvizie e nel rilassamento della pelle…E fin qui…è accademia estetica…e sulla base di questa accademia, negli studi privati, i chirurghi plastici possono fare esattamente ciò che vogliono, speculare finché credono, guadagnare l’impossibile, per tutto ciò che riescono ad architettare, per soddisfare il diritto delle persone ad essere giovani e belle.  Non ci interessa….anzi non ci interessa, fino a quando non si ha contezza, che lo studio privato funga da peschiera per i medici “bellilli”…  che trasportano i pazienti a farsi i ritocchi in Ospedale, contrabbandandoli per patologie ufficiali… Ma ne parleremo in seguito…magari delle ustioni da ferro da stiro ufficiali, incidentalmente capitate a qualcuno che vuole rifarsi le tette…o delle infezioni devastanti che si traducono nell’esigenza improcrastinabile di una bella rinoplastica…Del resto… come si dice?…si cura più lo spirito del corpo…o no? Ma…adesso varchiamo l’ingresso dell’Aorn, e parliamo di cose serie, come la trasfusione piastrinica in pazienti affetti da trombocitopenia con sindrome emorragica, nelle leucemie, nei prematuri, in alcuni interventi chirurgici e in una serie di casi gravi che ne richiedono l’uso…Siamo all’interno di un Ospedale, dinanzi a pazienti che giocano una partita disperata con la vita,  a genitori che non riescono ad intravedere un domani per i loro bambini…ed in questo stesso Ospedale, in cui si dovrebbe lottare per raggiungere il più sacro dei traguardi, quello della vittoria sul male…c’è qualcuno che, gomito a gomito con un malato terminale, gioca allo spaccio del sangue, per farsi gli amici, per guadagnare punti, per entrare nella rosa degli attaches,  per salire sui podi virtuali nell’immaginario collettivo della “monnezza” …insomma “pe ffa o bellill”… punturine che spianano le rughe a signore e signori senza distinzione di sesso o di rango…senza distinzione di regno e di periodo…già… perché le preziose punturine, hanno proseguito il loro fortunato corso, persino nel periodo del commissariamento… Evidentemente… al sistema, il commissariamento non gli ha fatto un baffo… tra l’altro… provocando, impunemente, il classico danno erariale all’Azienda…poiché la pappa piastrinica e la sua applicazione, venivano  e probabilmente vengono tuttora, organizzate e realizzate “in domicilio ospedaliero”…tempo, personale, materiale, strumentazione…tutto a carico dell’azienda, compreso la strana morale superelastica, che non rispetta né il luogo né la norma. Ma… dove si prepara la “pappa”? Dove si trova la costosissima macchina per centrifugare il sangue?…Naturalmente al Centro Trasfusionale…altro luogo di mistero, con un passato nebuloso e discusso…anche se  qualcuno sostiene che nebuloso lo sia ancora…ma… ci sono tanti maligni in giro…e cosa potrebbe mai sostenere un maligno?, che si preparino le pappe piastriniche per curare gli inestetismi dovuti all’età?, bè…lo abbiamo appena detto!, che si preparino le pappe piastriniche per malati esterni?, bè… nobile mission comunque….che si preparino a pagamento?, bé dovete convenire che sarebbe una mission meno nobile!, che il sistema va avanti da anni e tutti sanno tutto di tutti?, bè…dovete ammettere che l’andazzo lascia un tantino…ma solo un tantino…perplessi…Che il lavoro di raddrizzamento della barca sarà lungo e faticoso?…bè lo diciamo da un pezzo…che la new mission del manager, avrà un compito durissimo e dovrà arginare rivolte a tavolino e rappresaglie sotterranee…bè..ne siamo certi! Hasta la nueva misiòn!

4 Commenti

  1. Gel piastrinIco batte acido ialuronico :zero a 150. Infiltrazioni nelle articolazioni fatte in intramoenia al costo di 50 euro a seduta con ortopedici aziendali. Gel gratuito

  2. Che al centro trasfusionale hanno nominato un primario amico perché deve coprire certe cose nessuno lo sa’?

  3. ……che al centro trasfusionale si fa il lavoro pagato a progetto regionale durante il normale orario di servizio? Questo qualcuno lo sa?

Comments are closed.