OSPEDALE SAN ROCCO, RADIOLOGIA IN TILT E TAC A MEZZO SERVIZIO…

0
4

(f.n.) – Ma…il sindaco di Sessa dallo sguardo di fuoco e la voce al miele…giustamente accompagnato dal direttore dell’Asl, un altro cocorito canterino con licenza di “promessa avvacante”,  non avevano spergiurato che la Tac  nuova sarebbe arrivata entro il 2018 all’Ospedale San Rocco?, e…sempre i due ineguagliabili “best friends”, assieme ai loro fans facebookiani, non si erano prodotti in un broncio doc di fine d’anno a mò di deretano di gallina, per bacchettare questi giornalisti brutti sporchi e cattivi, che peccavano di sfiducia nelle loro prestigiose “autorità”? Bene…visto che alle chiacchiere si risponde con i fatti…l’ordine per l’acquisto della Tac è stato firmato il 18 dicembre u.s. ma l’avvio corretto della procedura con annessi e connessi, è stato deliberato con il numero 6, il giorno 3 gennaio u.s.…Questo… tanto per essere fiscalisti, come è necessario essere quando si assumono gli impegni. Intanto risulta che nel pomeriggio di ieri si è verificato un guasto tecnico all’apparecchio CR DIRECTVIEW-CARESTREAM, dedicato all’acquisizione dell’immagine radiografica. E’ stato immediatamente segnalato il guasto dal medico di turno, con nota scritta e data sbagliata,  al direttore sanitario. E’ appena il caso di evidenziare che, senza l’apparecchio in questione  non è possibile eseguire esami radiografici, ma soltanto esami Tac….la qual cosa è addirittura drammatica…anzi devastante…avete presente i referti “appezzottati” della mitica Tac del San Rocco?, bene… adesso a disposizione ci sono solo quelli!…Un direttore Asl di diverso calibro, un sindaco di differente statura, un direttore sanitario all’altezza e lasciate che lo si dica…un politico di riferimento, coerente con ciò che pretende di essere,  avrebbero tirato fuori di tasca loro i soldi per comprare, magari a rate, una Tac che rendesse giustizia almeno una ‘ntecchia alla nomenklatura abusata di “direttore” o “sindaco” o “onorevole” a fronte dello scempio dell’immagine che con il  concorso di tutti i notabili, è stato fatto e si continua impunemente a fare,  dell’Ospedale San Rocco…Vergognatevi, e si vergognino soprattutto le vincenziane di fb che si sbattono in petto, appena raglia l’asino sotto mezzogiorno…I fatti sono questi: è stato licenziato in tronco il tecnico della ditta appaltatrice della manutenzione, che non si è preoccupata di sostituirlo, forse perché l’ex direttore sanitario Giovanni Lettieri, consapevole di essere a fine mandato, se n’è infischiato di rinnovare il contratto per il 2019? Morale…Il radiologo è assente sia il pomeriggio che la notte…l’apparecchio si è guastato e al momento non c’è nessuno che l’aggiusti…cominciamo a contare da questo momento, i giorni che impiegheranno quelli della direzione dell’Asl a scetarsi dal letargo vacanziero, a recepire e a decidere se nei programmi “politici” futuri è prevista la riparazione o lo sfascio definitivo…A proposito dello scandalo Tac…considerando che prima di approdare al San Rocco la Tac in questione si trovava all’Ospedale di Maddaloni…non si riesce a comprendere a chi l’Asl stia pagando l’affitto… un altro mistero glorioso…Hasta la vista!