IL LICEO MANZONI DI CASERTA CENTRO CULTURALE AD AMPIO RAGGIO, IL CONVEGNO “DA LEONARDO AD OGGI I ROBOT

CASERTA – Il Liceo Statale “A. Manzoni” di Caserta centro culturale ad ampio raggio! Mission della Dirigente Scolastica Dott. Adele Vairo e di tutta la comunità educante è coinvolgere tutto il territorio ad aprire le porte a coloro che sono sensibili ed interessati ai grandi momenti culturali.

Ed è anche per questo motivo che il liceo della preside Vairo ha ampliato, già da un paio d’anni, la sua offerta formativa introducendo il Liceo Scientifico a progetto Matematico che, grazie anche al partenariato con il Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Salerno, rende i ragazzi protagonisti di un percorso specialistico capace di coniugare la scientificità del discorso matematico con tutte le altre materie di studio.

Ricordiamo inoltre che il Manzoni è sede della “Nuova Accademia Olimpia” un’eccellente associazione scientifica-culturale, presieduta dal prof. Renato Fedele, che da anni rappresenta un punto di riferimento della realtà casertana e non solo.

Obiettivo del Liceo Scientifico Manzoni è di rendersi fucina di ricerca-azione, innovazione e sperimentazione. Il 9 novembre 2018 ha infatti preso il via il ciclo di seminari “Scientifica…mente”. Grande interesse e partecipazione ha suscitato il primo incontro dal titolo “Evidenti intrecci matematici: dal Timeo di Platone alla Fisica dei nostri giorni”, tenuto dal prof. Roberto Capone dell’Università degli Studi di  Fisciano – Salerno. L’intento del seminario è stato quello di sfatare il pregiudizio secondo il quale esistono due culture inconciliabili, quella scientifica e quella letteraria.

Il secondo seminario, tenutosi il 20 novembre 2018, ha visto come relatore il prof. Luigi Moretti dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, il quale ha presentato alla numerosa platea dei presenti un excursus sulle applicazioni delle nanotecnologie e delle nanoscienze a partire dalle nanotecnologie “inconsapevoli” degli artigiani del ‘600, passando per la profetica lezione di Feymann nel 1959 a Caltech intitolata “There is Plenty of Room at the Bottom” (tradotto “C’è un sacco di spazio giù in fondo”). Una lezione, quella di Feymann, che rappresentò lo stimolo ad esplorare la possibilità di realizzare dispositivi dalle dimensioni di un miliardesimo di metro aprendo la via a numerose applicazioni in tutti i campi delle scienze, dalla biologia alla medicina, dall’elettronica alla fotonica.

Intanto il Liceo Scientifico Manzoni si prepara, in occasione della Settimana della Robotica 2019 – Campagna di sensibilizzazione promossa dall’Unione Europea, al convegno “Da Leonardo ad oggi i robot…” che si terrà venerdì 18 gennaio 2019 a partire dalle ore 10.00 presso l’Aula Magna dell’Istituto. Un incontro assolutamente da non perdere, che sarà presentato in collaborazione con l’Associazione “Officine Leonardo” e che vedrà come relatore l’Ingegnere Informatico Giovanni De Lucia.

Si parlerà dei robot umanoidi che hanno l’obiettivo di far conoscere le potenzialità sociali della robotica e dei robot di servizio con i quali si intende sviluppare e approfondire tutte le tecniche di analisi e sviluppo software per la creazione di interazioni tra macchina ed esigenze umane di rilevanza; sarà altresì affrontata la tematica della robotica creativa capace di promuovere le attitudini creative degli studenti, nonché la loro capacità di comunicazione, cooperazione e lavoro di gruppo.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+