OSPEDALE, LURIDUME, MENEFREGHISMO & SINDACATI IN MARCIA

(f.n.) – I sabotatori, forse “nottetempo”, hanno accumulato un po’ di “fetenzia” umido-appiccicosa davanti ai distributori di caffè, tè e merendine…, offrendo spunti coreografici alla prossima “messa cantata” del manager, che potrà sbattersi il petto con cognizione di causa e con il book fotografico, che gli regaliamo volentieri “pe ricord e sta iurnata”, e spargere quindi, lacrime e lamenti, sull’ultimo attentato alla nobiltà dell’immagine dell’Aorn Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta… Ma di cosa parliamo?, se dalla pozzanghera umidiccia alla base dei distributori, spuntasse uno scarrafone, non sarebbe un fatto del tutto naturale?, peraltro tipico delle aree in odore di zozzimma cronica?, il dec ed il rup per caso… sono al corrente del fatto che l’addetto alle ricariche, lava beccuccio e affini nel bagno più vicino?, ma secondo voi… da quanto tempo qualcuno di buona volontà invece di “inciuciare” agli angoli del presepe, non passa uno straccetto “vileda” sullo sporco “sereticcio”?…E se dessimo un’occhiatina come si deve e si conviene, all’igiene degli ambienti, invece di consumare ogni energia nelle pratiche nepotistiche?, se si mettessero da parte, giusto il tempo di dare una ramazzata per terra,  le grandi manovre sindacali per costringere il manager a scendere a miti consigli sugli incarichi di coordinamento?, a meno che la “zozzimma” attorno ai distributori, non richieda un numero imprecisato di coordinatori da dividere equamente tra Cisl, Cgil e Nursing up, per organizzarne filosoficamente la gestione ed ordinarne praticamente la rimozione… Un altro sabotaggio per forzare la mano al manager o semplicemente “zozzimma” di cui nessuno si “addona” a cominciare dalla duchessina della direzione sanitaria?…L’Ospedale di Caserta è diventato un terreno di coltura per figli “di”, parenti “di”, raccomandati “da” e sindacati in assetto di guerra, per mantenere le posizioni “furbescamente” acquisite… Dalle ultime news, pare che la corazzata sindacale mista, stia cercando di coinvolgere tutti i politici del creato…affinché intervengano sul manager che, a quanto pare, si sarebbe messo sul tosto ed avrebbe sbarrato l’accesso a qualche sindacalista che, troppo ben abituato da un compiacente passato, non si rassegna…Dalle cifre che viaggiano attraverso le corsie… il Nursing up avrebbe portato all’attenzione del manager una lista con 20 nominativi, la Cgil 4 nominativi e la Cisl 8 o 9 nominativi…Tutti insieme appassionatamente, per mettere insieme, rigorosamente a tavolino, secondo le consolidate abitudini ospedaliere,  un bel gruppetto di coordinatori, utili al mantenimento dello status quo e vai col tango…tutto rimane come sopra…Decisamente dalla palazzina grigia in poi …passando per gli edifici e tonando indietro attraverso i cortili e lungo i declivi romantici del parco…di tutto si ragiona e si discute…su tutto si elucubra e disquisisce tranne che sull’ultimo caso di vergognosa incompetenza che assieme ad altri scivola via nel silenzio…Hasta la maxima verguenza!

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+