OSPEDALE, RECEPTION AEROSPAZIALE & MENTALITÀ CASERECCIA

0

(f.n.) – E adesso che sono stati assunti due nuovi medici igienisti cosa farà la direttrice sanitaria…santa Tetta dal Vocabolo d’Oro che divide equamente gli insulti tra quelli di ispirazione camorristica e quelli di ispirazione  nomade…? Invierà le new entry in battuta di caccia nei piani alti?, alla ricerca del topo perduto o all’inseguimento della blatta rossa?, o magari organizzerà una incursione di gruppo, nel formicaio, in cui, la leggenda narra che si attinga la materia prima, utile ad organizzare sabotaggi in danno dell’Ospedale?, o forse riterrà di sostituire il dottor Gerardo Melone in direzione medica, oppure deciderà di mantenere le posizioni ed i ranghi serrati in previsione della primavera e dell’estate?, poiché ad uno sguardo attento che sicuramente non è quello della direttrice medesima che da due anni, non spazia oltre i contorni della scrivania, non sarà sfuggito che, in alcuni reparti, sono state avvistate le prime zanzare dalle dimensioni di coleotteri reali, quindi dovrebbe darsi una mossa e cominciare a documentarsi sull’etica ed estetica della disinfestazione attraverso i secoli e quindi provvedere di conseguenza…Abbiamo comunque notato che, dopo l’infelice installazione di quella specie di vespasiano casereccio, sul pianerottolo della Uoc di Oncologia, che qualche coraggioso ottimista osa definire fontana, la fantasia della direzione strategica, si è sbrigliata e non poco, per offrire un’immagine all’avanguardia e ha dato una sistemata alla hall del Padiglione F…Nuova reception, personale languido ed elegante…immaginiamo il passo felpato e la regolamentare sbattuta di ciglia…piante ornamentali e nel sottofondo un soffio appena accennato di filodiffusione…Attenti al lupo!…Si ma…questa è un’Aorn e di là dal recinto, insiste una società che si avvia ad essere di stampo e tipo multietnico e… metti che un giorno si presenti uno straniero con tosse e febbre e si spieghi a fatica…sperando in un ricovero consono…per caso avete provveduto, affinché il personale coreografico, sia all’altezza del ruolo?, parli almeno una lingua straniera o anche questa volta santa Tetta dell’Insultoaschiovere, ha organizzato il party con i fichi secchi?, ebbene…non ci siamo…la cara direttrice, tra una ripassatina di rossetto ed una lisciatina alle mèches, dovrebbe cercare di rendere produttivi i colloqui con o’ rey, che di party se ne intende e non limitarsi esclusivamente ad eseguire gli ordini…che qualche volte potrebbero nascondere un trabocchetto, in cui inavvertitamente scivolare, con il piedino eburneo e la scarpetta a punta….hasta la suerte!