OSPEDALE, DIREZIONE SANITARIA FUORI CONTROLLO, INTERVENGA FERRANTE

0

(f.n.) – Aorn…Vista la rapidità con cui il “dotto” Chianese ha provveduto alla correzione delle date di pubblicazione delle determine, non disperiamo che un giorno o l’altro, provveda anche alla rettifica, nella maniera giusta, del contenuto di qualche delibera. E adesso torniamo alle cose serie e precisamente all’inquietante vicenda relativa al nuovo gioco sponsorizzato dalla Direzione Sanitaria, il “massapigliatutto”, il cui regolamento è stato redatto e distribuito in data 23 aprile u.s., come del resto abbiamo avuto modo di pubblicare. Rileggendo con attenzione un documento della Direzione sanitaria, che offre spazi sconfinati alle obiezioni, notiamo che il cofirmatario Direttore FF della Uoc Organizzazione dei Servizi Ospedalieri e Sanitari, pur essendo stato investito ufficialmente del ruolo, proprio quel giorno, mantiene un prudente FF…forse non ha osato inaugurare il suo status ufficiale di direttore di Uoc, con una “cosa” del genere, pur avendola condivisa oltre ad averla sicuramente veicolata dal solito centro di potere… E ci chiediamo, avvolti nella nebbia delle perplessità…ma se il controllo delle attività chirurgiche dell’Aorn deve passare al vaglio di Chicco Massa, nume stellare della Chirurgia a ciclo breve, (che non è contemplata da nessuna parte) e di sua moglie… ciò significa che anche l’attività chirurgica dell’Emodinamica, dovrà far capo al Terzo piano dell’edificio F?, non si comprende …Quindi tutto, ma proprio tutto, potrebbe tornare ad essere gestito da o’rey e dal suo delfino, che non ha ancora capito, nell’euforia del potere per delega, che non potrà mai essere altro che un delfino?,…nel senso che fa parte del gioco di o’rey, mantenere il suo status di favorito ed eterno aspirante a qualcosa che non accadrà… E fin qui nulla di particolarmente insolito, anche se riesce difficile accettare che tutti i baronetti in camice longuette, che si sbattono sulle passerelle extra moenia, in intra moenia siano così proni e servizievoli da non emettere un fiato…Tuttapost? Passi un Salzano de Luna, non meraviglia un Ponticiello che si è allineato a tempo di record né fa specie un Parrillo, con tradizione consolidata ai piani alti…  ma che il direttore Ferrante taccia anche su questo ed autorizzi con il suo silenzio, la ridda di ipotesi, tutte inquietanti, su questa iniziativa della Siciliano e del fido Mensorio, è davvero sconcertante… E ci spieghi, intanto, la signora Siciliano, che mostra una insolita solerzia nei concorsi ed oggi nella certosina opera di restaurazione del potere dell’allegra brigata di o’Rey, dichiarandosi particolarmente interessata all’analisi delle attività chirurgiche, per quale motivo non abbia emesso, a  suo tempo,  una sola sillaba sul disastro della Rianimazione, sullo sconcio degli      slip ritrovati e sul rischio di infezioni “mortali”, ampiamente riscontrato, limitandosi come del resto è sua abitudine, ad eseguire gli ordini, in quel caso del primario della Rianimazione che ordinò il trasferimento di tre infermieri di consolidata esperienza…Ah dimenticavamo…in quell’occasione la direzione offrì il meglio di sè incardinando un processo sommario sulle intenzioni degli infermieri…Ma di cosa parliamo dottor Ferrante…di cosa vogliamo parlare?. di tutte le domande senza risposta che le piovono addosso e che lei, a quanto pare, scansa come la grandine, ne avesse almeno scelto una alla quale rispondere con proprietà! Hasta la suerte!