ORDIGNO BELLICO NELLA STAZIONE DI NAPOLI: RIMOSSO SENZA FERMARE IL TRAFFICO FERROVIARIO

NAPOLI – A oltre 70 anni dall’ultima guerra, ancora affiorano ordigni bellici inesplosi nella vasta città partenopea. L’ultimo, probabilmente risalente alla Seconda Guerra mondiale, è stato rinvenuto sotto i binari della Stazione Centrale di Napoli e rimosso dagli artificieri della Polizia di Stato. Ad intervenire in prossimità dei binari 1 e 2 della stazione, nel pomeriggio di oggi, sono stati gli agenti del compartimento di Polizia Ferroviaria della Campania su segnalazione di una ditta che si sta occupando di lavori all’interno della stazione. I manovali – si apprende – hanno notato l’ordigno nel corso di uno scavo.

Gli agenti della Polfer hanno circoscritto la zona mettendo in sicurezza l’area e allertando i colleghi artificieri della Questura di Napoli i quali hanno accertato che si trattava di un proietto dell’artiglieria bellica calibro 105, lungo circa 30 cm, e che era possibile rimuoverlo in sicurezza. L’operazione di rimozione, durata circa un’ora non ha arrecato conseguenze per i tanti turisti viaggiatori presenti in stazione, né ha interrotto o costituito ritardo per la circolazione dei treni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+