COMANDO VIGILI: IL PERSONALE SOLO PRESSOLE SCUOLE E POI…

SAN PRISCO – La città di San Prisco non ha più vigili da inviare lungo le strade per disciplinare il traffico, multare le centinania di auto in sosta, mentre i cittadini continuano ad inviare video sui social, in Via Napoli, Viale Trieste, Via Roma, Via Trento, Via Gianfrotta, Via Palinuro e tante altre strade. Il comune di Portico, con il neo sindaco Giuseppe Oliviero riesce ad inserire nella sua pianta organica cinque sottufficiali dell’Esercito, e l’amministrazione comunale guidata dal sottor Domenico D’Angelo non riesce a trovare una soluzione? Necessita un cambio di rotta e questo lo diciamo all’assesore delegato al Personale Lina Abbate, che nei Servizi Sociali sta avendo successi strepitosi, dall’organizzazione per le Terme di Telese con 2 pullmans e il soggiorno per Anziani di Ischia per il mese di settembre, e non ultima la grande manifestazione alle Carceri Vecchie, con Alessandro Del Gaudio e l’associazione di San Prisco, presieduta da Carlo Artiere che insieme agli scouts e ai ristoratori locali, hanno dato un esempio di come si visita questo monumento storico abbandonato e che si affaccia sulla nazionale Appia. E poi quando si parla di assumere Personale, Vigili, operai e impiegati, non si riesce atrovare la soluzione? Il Capo del Personale, persona professionale, ha il dovere morale di suggerire alla giunta D’Angelo quali sono i percorso legislativi per risolvere questo annoso problema, visto che al comune di San Prisco mancano circa 40 lavoratori e quei pochi rimasti lavorano a passo di lumaca, perchè vi sono continue controversie nei vari uffici, da quello Tecnico al Personale, dall’Anagrafe al Comando Vigili. Ma chi è questo burattinaio che continuamente mette i bastoni tra le ruote alla giunta D’Angelo? Ma vuoi proprio vedere che la maggioranza consiliare ha qualche traditore all’interno e nessuno riesce a scovarlo? Una volta, quando Imparato, Paolino, Ulini, Violante, rispettivamente capi Settore degli Uffici preppsti, Personale, Finanze, Tecnico e Polizia Minucipale, ebbene bastava uno sguardo tra i vari collaboratori  e il tutto si sistemava in poco tempo. Qualcuno dirà:” Ma quelli erano altri tempi”. Ebbene la risposta l’abbiamo avuta da uno dei capi ancora in vita che ci ha detto testualmente:” All’epoca l’UOMO era una risorsa oggi mancano sia gli uomini che la volontà politica di risolvere le problematiche inerenti al Personale”.

Tacco di Ghino.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+