MADDALONI, GIOVEDÌ IL CONVEGNO PER IL VENTENNALE DELLA MORTE DI PINUCCIO TATARELLA

MADDALONI – Il vice sindaco Luigi Bove mette a confronto la tradizione politica e culturale della Destra italiana con quella moderata e cattolica nel ricordo del ventennale della scomparsa dell ex Ministro nonché vice presidente del Consiglio dei Ministri Pinuccio Tatarella. A tal proposito, Bove per conto dell’associazione Aude organizza un convegno sugli insegnamenti di Pinuccio Tatarella per Giovedì 27 Giugno dalle ore 18.00 presso il Centro Giovanile ex Macello comunale di via Napoli, Maddaloni.

L’ evento sarà moderato dalla nota Giornalista Francesca Nardi e vedrà l’introduzione del vice sindaco Luigi Bove. Seguirà poi la relazione di Marco Cerreto, già assessore alla Provincia di Caserta e con una lunga militanza nella Destra casertana. Sarà poi la volta del Sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo non solo come la principale figura istituzionale del territorio ma anche in rappresentanza della cultura popolare e cattolica con la quale Tatarella ha sempre interloquito. Relazionerà, inoltre, l’attuale Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca anche egli con una forte e robusta esperienza in An. Seguirà inoltre L’intervento dell ex parlamentare europeo nonché già Presidente della Provincia di Caserta il Prof. Riccardo Ventre che conosceva personalmente la famiglia Tatarella. Inoltre ci sarà il ricordo nonché l’intervento politico dell’avv. Fabrizio Tatarella, già impegnato in una lunga militanza di Destra, autore di diversi saggi e nipote di Pinuccio e figlio del compianto ex europarlamentare Salvatore. Concluderà il convegno L’ex Ministro e parlamentare casertano Mario Landolfi, il quale ha vissuto da vicino l’esperienza politica di Pinuccio Tatarella.

Bove ha dichiarato “Ringrazio la famiglia Tatarella ed in modo particolare Fabrizio per aver accolto il mio invito. La scelta dei relatori non è stato un fatto casuale ma voluto. Ho voluto mettere insieme due mondi culturali e politici diversi tra loro ma che grazie agli insegnamenti e al lavoro del Ministro Tatarella hanno realizzato percorsi politici condivisi e che oggi magari hanno smarrito il filo della condivisione ma che dagli insegnamenti di Pinuccio dovrebbero ripartire. Ed è logica la scelta di voler far concludere a colui che, da Destra,in provincia di Caserta è arrivato alla carica più alta è più importante e che ha vissuto politicamente a stretto contatto con Tatarella e cioè L’on.le Mario Landolfi già Ministro della Repubblica”.

Pinuccio Tatarella è senza dubbio una figura fondamentale della politica italiana. Padre nobile della destra democratica italiana portò il Msi dalla protesta al governo, diventando il primo uomo di destra ad assumere un incarico di governo nell’Italia repubblicana.

Artefice della svolta di Fiuggi, ideologo di Alleanza Nazionale, precursore del Centrodestra, presidenzialista convinto, il suo ricordo oggi è ancora molto vivo anche in chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo. Il libro raccoglie contributi e testimonianze non solo di chi è stato protagonista della Seconda Repubblica, ma anche di alcuni protagonisti dell’attuale fase politica.

Politici, giornalisti, uomini delle Istituzioni ricordano come Tatarella sia stato un esempio per molti, anche per le future generazioni a cui questo libro è rivolto.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+