CASERTA, PICCHIAVA ALUNNO AUTISTICO: ARRESTATO PROFESSORE

0
9

CASERTA – Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Caserta hanno posto agli arresti domiciliari, un professore di  53enne, S.V., insegnante di sostegno di un istituto scolastico di Caserta, indagato per il reato di maltrattamenti in danno di un ragazzo autistico di quattordici anni, frequentatore dello stesso istituto scolastico.
S.V.

L’accusa è di aver più volte maltrattato, con schiaffi, spintoni, strette al capo e al collo, il quattordicenne.
L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Capua Vetere, è partita nel marzo scorso, dopo la denuncia presentata dai genitori del ragazzo, che avevano notato il malessere accusato dal 14enne. Le immagini hanno consegnato ai carabinieri un quadro allarmante, con “numerosi episodi di ingiustificata ed assurda violenza” scrive la Procura. Schiaffi al volto, strette al capo e al collo, scuotimenti, lancio di oggetti e spintoni fino a far cadere a terra il giovane; queste le violenze accertate dagli inquirenti dal mese di marzo grazie a una telecamera.