CASAPULLA, VARATO IL NUOVO PIANO PER LA SICUREZZA STRADALE

0

CASAPULLA – L’amministrazione comunale di Casapulla, diretta dal sindaco Renzo Lillo, vara il nuovo piano per garantire una maggiore sicurezza stradale. Sull’importante novità il primo cittadino ha affermato: «Ascoltando molti cittadini sulla problematica degli incidenti stradali che si verificano molto spesso nell’incrocio tra via Fermi e via Quasimodo (tra cui si conta anche uno schianto mortale avvenuto non molto tempo fa, rif. vigili urbani) e nell’incrocio tra via Natale-via Fermi e via Forte (ultimo incidente una quindicina di giorni fa), si è reso necessario modificare la viabilità della zona interessata, in modo da prevenire futuri sinistri». Le novità consistono nel rendere percorribili via Kennedy e via Forte-Natale a senso unico in modo inverso: via Kennedy senso unico da via Circumvallazione verso via IV Novembre (compreso l’inversione del senso di marcia attuale tra piazza Giovanni XXIII e via Peccerillo); via Natale-Fermi senso unico dall’incrocio di via De Curtis fino a via Circumvallazione; via Forte senso unico a partire dall’incrocio tra via Fermi-Natale fino all’incrocio con via Iannotta-via B. Natale. «Le modifiche alla viabilità – continua il sindaco – oltre a scongiurare gli eventuali incidenti, consentiranno una più agevole viabilità sia su via Kennedy che in via Fermi; inoltre disciplineranno in modo definitivo il traffico nei pressi dell’istituto scolastico di via Kennedy dove attualmente il senso unico di marcia esiste solo nelle fasce orarie di ingresso ed uscita degli alunni, puntualmente non rispettato, e consentirà di raggiungere piazza Giovanni XXIII, quindi la Chiesa di Sant’Elpidio, in modo più agevole e non attraverso la sinuosa via Anna Frank. Sappiamo che qualsiasi modifica alla viabilità comporterà un cambiamento alle abitudini dei cittadini, ma la sicurezza stradale è più importante. Le consuetudini possono essere cambiate, purtroppo le conseguenze di incidenti stradali, il più delle volte, sono irreversibili. Confidiamo nella collaborazione di tutti e nel caso, dopo una prima fare di rodaggio, saranno valutati eventuali adeguamenti. Sono allo studio – conclude Lillo – ulteriori interventi alla viabilità per migliorare i punti critici con pericolo di incidenti e per il miglioramento della viabilità stessa».