TEATRO SAN CARLO: TRE ANTEPRIME D’ECCEZIONE INAUGURANO IL FESTIVAL “ARTECINEMA”

0

DAL 9 OTTOBRE AL 13 OTTOBRE LA RASSEGNA PRESENTA 30 FILM SUI LINGUAGGI CONTEMPORANEI

NAPOLI – Un’anteprima mondiale e due italiane per la prima serata di proiezioni ad “Artecinema”: il festival Internazionale di Film sull’Arte Contemporanea, a cura di Laura Trisorio, si inaugura mercoledì 9 ottobre 2019, alle ore 18.00, presso il Teatro San Carlo e proseguirà nei giorni 10-11-12-13 ottobre presso il Teatro Augusteo di Napoli, dalle ore 16 alle 24 con ingresso gratuito.

Un aperitivo nel foyer alle ore 18, prima dell’inaugurazione, alle ore 19. Il primo film sarà proiettato alle 19,30: è l’anteprima mondiale di “Carlo Alfano: tra io e l’altro”. Diretto da Matteo Frittelli, che sarà presente in sala come gli altri registi della serata inaugurale, il film ripercorre il lavoro di Carlo Alfano ricomponendo uno spaccato dell’immaginario dell’artista napoletano, scomparso prematuramente nel 1990. La voce dell’artista, interpretata dall’attore Lino Musella, ci guida alla scoperta delle opere.

Seguirà, alle ore 20.00, “Ai Weiwei: yours truly”: la pellicola di Cheryl Haynes – in anteprima italiana – racconta la straordinaria mostra @Large: Ai Weiwei on Alcatraz, organizzata nel 2014 dalla stessa regista, che ha coinvolto quasi 900 mila visitatori sensibilizzandoli sulla difficile situazione dei prigionieri politici in tutto il mondo. Infine, alle 21.30, “Cy Dear” di Andrea Bettinetti racconterà la parabola di Cy Twombly, pittore, disegnatore, scultore e fotografo scomparso 8 anni fa. La sua arte è un dialogo tra pittura poesia e mitologia. Accompagnati dalle parole di Nicola Del Roscio, presidente della Cy Twombly Foundation, gli spettatori seguiranno le varie fasi della sua vita e del suo processo creativo. Questo è il primo film realizzato sull’artista statunitense.

La 24ª edizione di Artecinema, presenterà nei giorni successivi 27 documentari sui maggiori artisti, architetti e fotografi della scena internazionale, offrendo una preziosa occasione per comprendere la poetica degli artisti, per vederli al lavoro nei loro atelier e per mostrare l’evoluzione dei linguaggi dell’arte contemporanea.

Sono in programma, tra gli altri, filmati sull’architetto Mario Botta, un documentario sull’immaginario artistico e la vita privata del pittore e scultore colombiano Fernando Botero e film su Daniel Spoerri, Yayoi Kusama, Maurits Cornelis Escher, Joan Mirò, Sean Scully, Victor Vasarely, Christo, Luchita Hurtado, Olafur Eliasson; sull’installazione Katastwóf Karavan realizzata dall’artista Kara Walker in collaborazione con il compositore Jason Moran, in memoria della deportazione degli schiavi africani nelle colonie europee; sulla preparazione della mostra A view of a landscape dell’artista Kevin Beasley al Whitney Museum of American Art; sulla nascita della pubblicità moderna attraverso i primi manifesti pubblicitari; sulla storia e lo spirito del Bauhaus a cento anni dalla nascita di una delle scuole architettoniche più influenti del nostro secolo; sull’affascinante biografia del collezionista d’arte Paul Getty, fondatore del famoso Getty Center di Los Angeles, e della sua famiglia; sul tema della conservazione delle opere d’arte contemporanea secondo il punto di vista di Christian Scheidemann, noto come Art Doctor e considerato tra i più grandi esperti della materia; sui fotografi Cecil Beaton e Stefano Cerio e sull’architetto Mario Botta.

Anche quest’anno il festival proseguirà il proprio impegno nel sociale lavorando in sinergia con l’Istituto francese Grenoble, la Casa Circondariale minorile di Nisida, il Carcere di Poggioreale, il Comune di Anacapri e collaborando anche con l’Accademia di Belle Arti di Napoli. lUniversità Suor Orsola Benincasa e il Liceo Artistico del Suor Orsola Benincasa.

ORARI


9 ottobre ore 18.00Teatro San Carlo, Via San Carlo, 98
Biglietto d’ingresso costo € 15 acquistabile sul sito www.teatrosancarlo.it o al botteghino

 

10 – 11 – 12 – 13 ottobre ore 16.00 / 24.00, Teatro Augusteo, Piazzetta Duca d’Aosta, 263
ingresso gratuito