LE AVVENTURE DI POL PET…BUGIARDO O DIVERSAMENTE SINCERO…

0

(f.n.) – Se la bugia è “una falsa affermazione per trarre altri in errore, di solito a proprio vantaggio”, così come si legge nel dizionario, allora il presidente dell’Agis, Giuseppe Guida, è un portatore “sano” di bugie, “sano” nel senso che la bugia che dovrebbe macerare ed abbruttire chiunque ne faccia un uso smodato, non l’ha fatto dimagrire neppure di un etto, lasciando inalterato il suo aspetto florido. Se preferisce, potremmo chiamarlo “diversamente sincero”…Guida, che per sua stessa dichiarazione è “borderline”, ricopre la carica di presidente dell’Agis dal 19 marzo del 2018, giorno del suo onomastico…Poiché è una di quelle persone che hanno tutto, il presidente della Provincia, indeciso tra “Il manuale delle giovani marmotte” e lo Stadio del Nuoto, ha deciso di tagliare la testa al toro ed al buon senso, regalandogli lo Stadio del Nuoto “pe ricord e sta iurnata”. Ma vediamo perché il presidente dell’Agis, conosciuto anche come Pol Pet, è un bugiardo con alla nocca o soltanto un “diversamente sincero”la nocca. Nel corso dell’intervista video, che può essere visionata in qualsiasi momento, Pol Pet, con sportiva cialtroneria, molleggiando virtualmente sui talloni, si è lanciato in una pericolosa sfida tra la dura verità ed i sogni proibiti… finita 10 a 1 per i sogni proibiti. Argomento dell’intervista, la vivace ed originale gestione dello Stadio del Nuoto, che il presidente Guida sostiene essere il risultato della perfetta armonia d’ intenti, tra il direttore De Rosa e l’estro creativo che lo contraddistingue. Ovviamente… De Rosa è l’unico ad essere autorizzato a firmare le carte, operazione che, probabilmente, viene effettuata in una dimensione parallela, dal momento che si sa che De Rosa esiste, ma nessuno è mai riuscito a vederlo.  Spuntando l’elenco dei suoi virtuosismi gestionali, alla domanda se i movimenti di denaro e le varie gare d’appalto che, obbligatoriamente dovrebbero essere state bandite, siano state regolarmente registrate e dove, visto che sul sito della Provincia il rendiconto Agis è fermo al 2017, il presidente Guida ha più volte ribadito che l’Agis gode di piena autonomia e che tutti i movimenti e le iniziative sono riportati sul sito dell’Agis…Sul sito dell’Agis non c’è nulla di nulla… e l’unico bando di cui vi è traccia, è quello relativo alla gestione del bar. Quindi possiamo parlare di bugia globale che ovviamente per dare soddisfazione a tutti, analizzeremo nello specifico… Iniziamo dalla videosorveglianza… non è stata effettuata alcuna gara d’appalto, quindi sono gli operai addetti allo Stadio che dal front office, controllano le telecamere; e sono sempre gli addetti allo Stadio che al front office controllano gli ingressi e chiedono il documento di identità, peraltro senza alcuna autorizzazione a farlo,  a chi non possiede la famosa tessera di cui parleremo più avanti; quindi si arguisce che, contrariamente a quanto sostiene Guida, non è stata stipulata alcuna convenzione con ditte specifiche, per la gestione del front office;  non è stata inoltre effettuata alcuna gara d’appalto, per la stipula della convenzione con le imprese di pulizia che si sono avvicendate, dall’inizio del suo mandato. Nessuna gara e nessuna registrazione da nessuna parte; sul sito dell’Agis non c’è nulla nonostante Guida affermi ufficialmente il contrario. Gli appalti vengono affidati direttamente alle varie società; e se siano amici suoi o amici del giaguaro o amici degli amici, questa è un’altra storia che qualcun altro dovrebbe affrontare. Guida ha dichiarato che contatta la ditta di pulizia e formula le sue richieste, direttamente al responsabile; non è vero, perché Guida impartisce ordini direttamente agli operai, attraverso un gruppo whatsapp, e non si comprende a quale titolo lo faccia…lui è il presidente e non il direttore. Guida ha dichiarato che a svolgere il lavoro di pulizia e manutenzione, sono sempre le stesse persone, che ha trovato al momento della sua nomina…Non è vero perché Guida ha assunto tre persone in sostituzione di tre storici operai che sono andati via “volontariamente”, perché erano stati messi nelle condizioni di decidere se farsi saltare il fegato e la coratella, o andarsene. Per non perdere tempo, dal momento che PolPet è un uomo razionale, ha assunto tre persone della stessa area geografica.  A supporto della, più volte dichiarata, autonomia gestionale, Guida ha dichiarato che è una sua facoltà, sostituire il direttore, (per intenderci quello che firma e che senza la sua firma non si muove un chiodo) e all’occasione assumerne uno dall’esterno. Ricordiamo che l’attuale direttore è un funzionario della Provincia e l’Agis è l’Agenzia di Gestione degli Impianti Sportivi della Provincia di Caserta e la sua Posta Elettronica Certificata è  agis.pec.provincia.caserta.it …ma Guida dice che l’Agis e’ autonoma e potrebbe persino evitare di informare la Provincia delle sue decisioni e Guida… è un uomo d’onore come Bruto, però è diversamente sincero o bugiardo…La prima parte finisce qui…domani continueremo nella speranza che il presidente della Provincia scenda dal pero lentamente, prima di far finta di cascare. Hasta la vista companeros de merienda!