FALSA CERTIFICATI DI INVALIDITA’ CIVILE, QUATTRO AI DOMICILIARI

0

AVERSA – La Guardia di Finanza di Aversa ha mandato agli arresti domiciliari quattro persone di Caivano, San Marcellino, Casapesenna e Lusciano con le accuse di corruzione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falso. I quattro sono stati protagonisti di due diversi episodi connessi al rilascio di falsi certificati di invalidità civile: uno degli uomini, titolare di un CAF a Lusciano e collaboratore di un patronato ad Aversa, si garantiva il riconoscimento delle invalidità a parenti e amici grazie all’aiuto di un medico, Presidente di una Commissione Medico-Legale e collaboratore esterno dell’Inps di Caserta, che aveva falsamente certificato a valore di due beneficiari una percentuale di invalidità senza nemmeno compiere le visite di rito. I Finanzieri hanno accertato almeno altre 75 pratiche di riconoscimento di invalidità civile dello stesso medico che presentavano delle irregolarità. La GdF ha riconosciuto alcune anomalie nella gestione dell’ufficio liquidazioni dell’INPS di Aversa, dove una dipendente accelerava i pagamenti delle indennità, inducendo gli utenti a pagare un prezzo di 250 euro per ogni pratica. Ad essere indagate, anche le persone beneficiarie del sistema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui