SESSA AURUNCA, MAGLIOCCA E LA VARIANTE A DESTINAZIONE… VARIABILE

0

magliocca presidente operaio 13.01.20 scaled SESSA AURUNCA, MAGLIOCCA E LA VARIANTE A DESTINAZIONE… VARIABILE(f.n.) – Sessa Aurunca avrà una “Variante” che permetterà di collegare la Strada Provinciale numero 320 denominata Travata alla Statale Appia. A dare l’annuncio dell’inizio dei lavori di costruzione di una bretella e di un ponte è stato il presidente della Provincia Giorgio Magliocca (tanto buono!). “Queste opere permetteranno di decongestionare sensibilmente il traffico che quotidianamente impegna il corso principale di Sessa Aurunca, via XXI luglio (SP. n. 14), unica via di accesso al momento alla città”. Secondo Magliocca la strada risulterà strategica “anche per la presenza di plessi scolastici, che vengono raggiunti dalla popolazione studentesca dei dintorni e per l’intera popolazione del circondario che deve avvalersi del presidio ospedaliero, unico per la zona sessana. A ciò si aggiungono le attuali problematiche connesse all’abnorme mole di traffico dei mezzi in transito, che provoca innumerevoli disagi alla popolazione residente, ivi compreso un elevato inquinamento ambientale ed acustico…l’opera, pertanto, decongestionerà il centro storico di Sessa Aurunca, fin troppo provato”. Ineccepibile nella forma quanto inutile nei contenuti, laddove non vi sia la chiara ed inequivocabile certezza da parte degli autori,  che il resto del mondo che gravita al di là dell’ufficio del presidente della Provincia e al di là delle mura dell’EMME2 di Sessa Aurunca non abbia l’anello al naso…L’elenco del “nonsense” inizia con il passaggio relativo all’Ospedale che in virtù della bretella verrebbe raggiunto più facilmente…quale Ospedale ci chiediamo, quello attuale e che si stanno adoperando per chiudere o quello che dovrebbe sorgere e per il cui studio di fattibilità sono stati già stanziati un bel po’ di milioni di euro??….quale traffico di quale centro cittadino dovrebbe decongestionare, una bretella che nasce fuori dal centro e cioè sull’Appia  e muore su Via Travata? Gli annunci del presidente della Provincia lasciano il tempo che trovano in quanto a novità…ma insultano l’intelligenza collettiva. Infatti a chi potrebbe essere utile la bretella di cui sopra, opportunamente infiocchettata e bardata, crediamo non sia un mistero per nessuno e tra l’altro lo abbiamo “ipotizzato” nel mese di febbraio u.s…ci chiediamo invece se anche in questo caso, come al solito, il caro Giorgetto faccia mostra di non sapere nulla…ma proprio nulla…caruccio!, candido soprattutto!, allo Stadio del Nuoto erogano acqua non controllata dal pozzo artesiano e lui non sa nulla, tra poco inizieranno i lavori di una bretella che non potrà decongestionare il centro cittadino perché da tutt’altra parte e lui gonfia il petto e fa gli annunci…tra poco qualcuno gli dirà che l’asino vola e lui dirà “sì sì sì, l’ho visto anch’io” …Rimandiamo i gentili lettori ma soprattutto il soave Magliocca, alla lettura dell’articolo di cui riportiamo uno stralcio:… “La strada avrà uno sbocco sulla provinciale Sessa- Fasani conosciuta come Via Raccomandata, quindi a pochi metri da quella che dovrebbe essere una nuova strada di collegamento con la provinciale stessa e la strada statale Appia…il tutto, ma soltanto incidentalmente e per un fatto del tutto casuale, dovrebbe costituire un considerevole beneficio viario per la EMME2. Ma cosa ci sarebbe di strano?, qualcuno potrebbe eccepire…bene… proviamo a spiegarvelo…questa bretella di collegamento progettata e finanziata dalla Provincia di Caserta, del resto a assolutamente inutile alla viabilità cittadina, a  suo tempo è stata fortemente voluta in chiusura di legislazione dall’ex assessore provinciale Giuseppe Fusco (scomparso da qualche tempo), medico in pensione ex collega di Michele Schiavone nonché padre dell’assessore comunale “abogados” Fausto Fusco entrato anch’egli in giunta in occasione della famosa crisi governativa di cui sopra…il fatto che vi siano inoltre anche altri legami di parentela tra i Fusco e gli Schiavone non significa nulla, ma non può certamente impedire al pensiero di analizzare, sostare e riflettere e fare comunque ciò che è nella sua funzione…(LEGGI qui) Hasta la suerte!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui