ASL, OSPEDALI COVID. COS’È LA LEGGE? UN SOPRAMMOBILE

0

Il Cerusico, pur alla sua vegliarda età, ancora non si capacita di come funzionano e devono funzionare certe cose in questo stramaledettissimo Paese.  “Viviamo in un Paese dominato dalla illegalità e dalla discrezionalità. Forse è bene dire: dall’arbitrio. Non c’è nessuna relazione salda tra diritto e giustizia. Ciascuno di noi sa che se nella sua vita a un certo punto incontra la macchina della giustizia, il suo destino non dipenderà da fattori oggettivi ma dall’atteggiamento, o dagli interessi, del Pm che gli sarà capitato (o dal quale sarà stato scelto). Tutte queste cose si sapevano e venivano considerate ordinaria amministrazione. I politici e i giornalisti sapevano tutto, ma tacevano, per convenienza, per infingardia, per pigrizia o per codardia. Serve una riforma fatta con l’accetta. Non certo la riforma Bonafede. Innanzitutto la separazione delle carriere e un meccanismo che ponga sotto controllo lo strapotere dei Pm, che oggi sono Ras incontrastati“. (Giovedì, 25 giugno 2020, Affari Italiani.it). E se queste parole vengono proferite da un certo Palamara, …è tutto dire! Così è se vi pare….covid scaled ASL, OSPEDALI COVID. COSÈ LA LEGGE? UN SOPRAMMOBILEMa veniamo ai nostri Ospedali Covid, o meglio, all’ospedale Covid di Maddaloni. Si ricorderà come Il Cerusico, il 15 e il 22 giugno u.s., abbia trattato la intrigante operazione per la trasformazione dell’Ospedale di Maddaloni in Ospedale Covid, ivi compreso quello di S. Maria C.V.. Andiamo per gradi.  Con Determina di pagamento per lavori effettuati, la n. 3781 del 29.05.2020 si liquida la somma di 35.986,11 Euro alla Ditta Italiana Appalti S.r.l.iscritta all’albo Fornitori dell’ASL CE presente (???) presso il P.O. di Maddaloni per l’esecuzione dei lavori di adeguamento del P.O. alla nuova destinazione, quale ditta Sub Appaltatrice della ditta SIRAM”. Sub Appaltatrice della ditta SIRAM. Nella Determina si evidenzia che “per affidamenti di importi inferiori ai 40.000 Euro si può procedere mediante affidamento diretto…”. Contestualmente, presso il P.O. Melorio di S. Maria C.V., per un importo di Euro 19.126,01 vengono affidati, ancora, alla ditta Italiana Appalti s.r.l., “…già presente sul posto (???), lavori di adeguamento dell’attuale sala di attesa in accettazione di urgenza, al fine di far fronte all’emergenza COVID-19”. Quindi ritroviamo per la seconda volta, sempre per lavori urgenti, la Italiana Appalti s.r.l, ditta Sub Appaltatrice della ditta SIRAM. Ma chi è questa Ditta SIRAM S.p.A., si chiedeva Il Cerusico? Il giorno 28 luglio del 2017, la So.Re.Sa. S.p.A. stipula Convenzione con la ditta SIRAM S.p.A. per l’affidamento “Servizi Integrati, Gestionali e Operativi di Manutenzione – Multiservizio Tecnologico – da eseguirsi presso gli Immobili di proprietà o in uso alle Asl ed alle Aziende Ospedaliere della Regione Campania”. Si tratta del Lotto 2 che ha durata di anni 2 ed i cui lavori una durata di anni 5 dal momento dell’aggiudicazione e per un importo di Euro 115.500.000,00. Il Lotto 2 include l’Asl Napoli 2 Nord, l’Asl di Caserta e l’AORN di Caserta. Fin qui i fatti relativi all’Asl di Caserta. Senonché le inchieste di autorevoli giornali, il giorno 25.06.2020, così titolavano “Campania: ditta inizia lavori Ospedale Covid prima di presentare offerta d’appalto (che poi vince)”. I lavori per la preparazione dell’area dove è sorto l’ospedale prefabbricato nel parcheggio dellOspedale del Mare, sono stati assegnati con affido diretto per 700 mila euro alla multinazionale francese SIRAM, del gruppo Veolia. Come mostrano le immagini trovate da Fanpage.it, i lavori sono iniziati due giorni prima del primo contatto ufficiale tra l’Asl Napoli 1 e la Siram e cinque giorni prima che fosse ufficialmente affidato l’incarico alla multinazionale. Come faceva la Siram a sapere con 48 ore d’anticipo che avrebbe dovuto fare i lavori all’Ospedale del Mare? A firmare il contratto con l’Asl Napoli 1 per la Siram è Crescenzo De Stasio, top manager del gruppo, attualmente sospeso perché agli arresti domiciliari per lo scandalo mazzette nelle Asl siciliane. Secondo gli inquirenti avrebbe pagato una tangente da 100 mila euro ad alcuni manager della sanità in Sicilia. Questa è la prima parte dell’inchiesta di Fanpage.it sugli appalti per l’emergenza coronavirus in Campania (Fanpage.it). Lavori assegnati con affido diretto per 700 mila euro alla multinazionale francese SIRAM???siram scaled ASL, OSPEDALI COVID. COSÈ LA LEGGE? UN SOPRAMMOBILELe coincidenze con le modalità di operare dell’Asl di Caserta sono perlomeno singolari. O no? Affido diretto come per gli Ospedali di Maddaloni e di S. Maria C.V., e Ditta SIRAM affidataria dei lavori per gli stessi Ospedali. Quindi, Ospedale del Mare, Ospedale di Maddaloni ed Ospedale di S. Maria C.V., accomunati dallo stesso originale procedimento.

Ora, se tanto mi da tanto, non volendo essere nemmeno capziosi, la cosa fa riflettere, e non poco! E, per dirla alla Palamara, “Tutte queste cose si sapevano e venivano considerate ordinaria amministrazione. I politici e i giornalisti sapevano tutto, ma tacevano, per convenienza, per infingardia, per pigrizia o per codardia”. Staremo a vedere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui