SESSA AURUNCA, MICHELE LA STARZA CANDIDATO ALLA FASCIA TRICOLORE

0

L’AVVOCATO SI FA AVANTI PER LE PROSSIME AMMINISTRATIVE DI PRIMAVERA, ECCO UN ALTRO CANDIDATO…

 –  di Salvatore Zinno  –                                                       

Michele La Strarza Sessa Aurunca e1613402207823 SESSA AURUNCA, MICHELE LA STARZA CANDIDATO ALLA FASCIA TRICOLORE
Michele La Strarza

Nel giorno di San Valentino, a dare l’annuncio della sua disponibilità alla partecipazione alla partita per le prossime elezioni per l’elezione del sindaco del comune di Sessa Aurunca, è l’Avv. Michele La Starza; il professionista lo fa pubblicando una lunga riflessione sulla propria pagina facebook nella quale pone alcuni quesiti sui futuri candidati.

Tra le tante, l’Avv. La Starza dice che dopo aver “analizzato con senso critico, i nominativi degli aspiranti alla carica di primo cittadino”, si chiede alcune cose; a noi sempre bellamente “maliziosi”, la domanda che più ci ha colpito, oltre al dilemma se essi siano o meno dotati di esperienza politica e preparazione amministrativa, è quella numero 5) …ovvero: “Rappresentano una novità nel panorama politico locale o sono sempre le medesime vecchie volpi?”.

La risposta che si dà il novello candidato La Starza non è strettamente influente, ma appare chiaro ed evidente il riferimento che egli fa alla recentemente “defunta” (politicamente) maggioranza che ha governato, disgovernato e sottosviluppato il comune negli ultimi quattro anni e mezzo e per diversi lustri a partire dal 1993 in poi…data che segnò la fine della Democrazia Cristiana cittadina e del governo della politica locale ininterrottamente dal dopoguerra.

Ma chi è La Starza, qual è la sua storia e perché offre lo spunto per questo giudizio tranciante giudizio?

manifesto LA STARZA Sessa SESSA AURUNCA, MICHELE LA STARZA CANDIDATO ALLA FASCIA TRICOLOREStimato avvocato lo abbiamo detto, quarantatreenne da poco iscritto all’albo degli avvocati ma con una lunga esperienza da procuratore legale, nato e vissuto nella ridente frazione di Maiano di Sessa Aurunca è sempre stato impegnato nell’associativismo dei comitati civici aventi come scopo lo stimolo delle attività amministrative comunali – sempre abbastanza disattente ai reali bisogni della popolazione – La Starza ha già all’attivo esperienze da candidato alle elezioni comunali. Lo fece nel 2011 con una civica a supporto di Carmela Messa – candidata di bandiera di Gennaro Oliviero – sconfitta dal candidato di centro destra Luigi Tommasino, unico sindaco a guidare un’amministrazione più o meno somigliante ad una coalizione distante dallo strapotere sinistroide locale.

La sortita di La Starza, ai tanti osservatori della politica sessana, sembra come una vera e propria provocazione al ras locale…a quel Gennaro Oliviero al quale tempo fa l’Avvocato era vicino e con il quale si è inframmezzato uno strato di ghiaccio non dovuto alle gelide temperature di questi giorni. Insomma, sembra a tutti gli effetti che l’uscita di La Starza voglia andare a rompere le cosiddette “uova nel paniere” al Presidente del Consiglio regionale, il quale ritiene di avere la strada spianata per la riconquista del governo cittadino con uno qualsiasi dei suoi tanti pupaz…. (Opps)…dei tanti candidati che gli ronzano intorno.

Certo il giovane avvocato non è un pericoloso kamikaze che ha intenzione di lanciarsi contro la corazzata Oliviero, senza un minimo di carica esplosiva…

La carica esplosiva di La Starza è rappresentata da un nutrito gruppo di volontari operanti nel settore dell’associazionismo, i quali in un’elezione locale assicurano importatati apporti elettorali proprio grazie alla disponibilità che quotidianamente offrono alle persone, ma soprattutto ha alle spalle un solido “patronato Caaf” che opera da anni sul territorio con qualche migliaio di assistiti; vero asso nella manica per il porta a porta elettorale.

D’altronde, l’importanza dei patronati e caaf è stata messa in evidenza non più tardi di un paio di giorni fa anche dal segretario generale della CGIL Maurizio Landini a margine del suo primo incontro con il ministro del lavoro, quando ha affermato: “la fondamentale funzione che hanno svolto e stanno svolgendo (i patronati – NDR)”…se lo dice uno del calibro di Landini, una verità ci sarà!

Tornando a Sessa, il patronato in questione è da sempre stato un baluardo di risposte di utilità per la popolazione a servizio delle macchine elettoral-propagandistiche Olivieriane, per cui il signorotto della politica sessana conosce bene il suo potenziale, che certo non lo spaventerà ma farà sì che La Starza & friend’s abbiano un’adeguata attenzione, per tentare di ricondurli a coorte; altrimenti la strada si fa un poco più in salita per “l’allegra brigata Oliviero”!

A questo punto quindi, a Sessa Aurunca dopo l’annuncio di presentazione di una lista civica legata ad un gruppo civico abbastanza autoreferenziale che vorrebbe sostenere l’ex sindaco Silvio Sasso, della quale scrivemmo giorni fa (LEGGI QUI), l’annuncio di disponibilità di Rosita Nervino, altra rappresentante dell’associazionismo locale e della quale tratteremo in altro momento, oggi si aggiunge la candidatura dell’Avv. La Starza, il cui esito siamo davvero curiosi di conoscere e di raccontarvi.

Intanto la situazione relativa ai due maggiori “blocchi” di potere politico locale, è la seguente: in casa centro destra, si fa la conta dei veti incrociati che i rappresentanti di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia si stanno ponendo l’uno contro l’altro, senza riuscire ancora a proporre un candidato spendibile da contrapporre alla “corazzata Oliviero”, che invece viaggia spedita e forte dell’incarico di prestigio ricoperto da Oliviero stesso in Consiglio regionale e che lo pone tra i più forti – almeno quello che sarà il suo candidato – nella prossima tornata elettorale. Voci di piazza riportano il nome di Lorenzo Di Iorio quale candidato sindaco in quota Oliviero (al quale a breve dedicheremo un approfondimento), contornato dagli inossidabili: Ciro Marcigliano e Basilio Vernile, impegnatissimi a costruire liste su liste per tagliare tutti i ponti possibili agli avversari, chiunque essi siano.

L’altro mini blocco, che ha partecipato alle recenti elezioni regionali, rappresentato dal potentato economico del gruppo Schiavone, è segnalato in rotta di riavvicinamento a Gennaro Oliviero…ma è presto per dargli una connotazione di verità.

Staremo quindi a vedere come evolverà lo scenario dei candidati o, per dirla con le parole dell’Avv. La Starza, degli aspiranti “Ladies and gentlemen di ogni colore” ed a differenza loro, lui si sente già: “capace di qualcosa per migliorare la sua terra, possiede le competenze e le capacità morali ed amministrative che non possiedono gli altri nominati, ed è libero da condizionamenti politici e lobbistici. Ragion per cui ha lanciato il movimento civico “SESSA ConTe” che ha come riferimento etico e morale l’ex Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte e l’area riformatrice e rinnovatrice che ne ha determinato l’impegno politico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui