OSPEDALE, VIA LIBERA ALLA PROPAGANDA ELETTORALE…

3

%name OSPEDALE, VIA LIBERA ALLA PROPAGANDA ELETTORALE…(f.n.) – E se a qualcuno fosse venuto in mente di obiettare, affermando spudoratamente che non è assolutamente vero che all’interno dell’Aorn si fa campagna elettorale, esattamente come ai giardinetti pubblici, basterebbe questa fotografia fresca di giornata, a tacitare tutti e ad impedire loro di fiatare, fino al rifacimento della faccia…Senza “scuorno” alcuno, si entra addirittura nel parcheggio dell’Ospedale con l’auto-sandwich bardata di manifesto elettorale e a nessuno punge vaghezza di eccepire. E come mai?,  semplicemente perché siamo nella normalità, n’est pas, mes amis della palazzina “grigiotopospento” in fondo al parco?, allora non ci siamo intesi?, è ora che iniziate a prendere in considerazione la possibilità di riappacificarvi con la necessità di essere rigorosi, a cominciare dal basso, perché se non cambiate registro, non sarete in grado di vincere le sfide dei prossimi anni…ce la va sans dire che, di questo passo, siete sulla strada giusta per non andare da nessuna parte. E mentre provvedete a “scetare” magari, con una certa giustificata brutalità, gli sleepers dell’Opsos, tipo Melone and Carozza ed invitarli a dare un’occhiata all’assembramento cronico, dinanzi al poliambulatorio e procedere a qualche ispezione nei meccanismi della preospedalizzazione…così… tanto per offrire al mondo la sensazione che ci siano e qualche volta, riescano persino ad essere operativi, ricordatevi che l’utenza osserva, giudica e prende appunti.  Intanto, per ritagliarci un piccolo spazio ameno nell’attesa che qualcosa cambi, è appena il caso di ricordare alla platea, che sono iniziate al Palapartenope di Napoli, le preselezioni relative all’espletamento del più grande concorso di tutti i tempi, quello relativo all’assunzione a tempo indeterminato, di 29 assistenti amministrativi cat.C…un concorso, con annessi e connessi e avvisi di rito, attorno ai quali, sono fiorite le tesi più affascinanti degli ultimi decenni, scaturite da una miriade di ipotesi ancora più affascinanti… tutto puntualmente corredato di nomi e cognomi, per non parlare dei gruppetti acidi che, completamente privi di senso dell’umorismo, si sono dati da fare per sostenere il nulla e foraggiare gli avvocati dell’aria…Ricordiamo che la ditta esterna cui era stato affidato lo svolgimento delle preselettive, aveva a suo tempo, segnato il passo, denunciando alcune criticità nell’organizzazione,  che oggi sembrano essere state risolte, forse in virtù di un adeguamento o incremento dei costi a favore della ditta stessa. Via dunque alla preselezione che, fino a questo momento registra un numero di partecipanti assai inferiore, rispetto alle previsioni e alle domande che si aggiravano intorno alle 4mila. Dovremo aspettare giovedì p.v. per conoscere un primo risultato che ci annuncerà se gli ex interinali dell’Ospedale di Caserta ce l’hanno fatta o meno…Del resto la bassa partecipazione dei candidati, potrebbe essere addirittura stata prevista dal mite DG Gubitosa che, sotto l’apparente quietudine del temporeggiatore, potrebbe nascondere l’anima del furbo stratega…chissà! Infatti, in questo periodo si stanno espletando analoghi concorsi in altre Asl della regione ed in altri Ospedali, quindi, il rinvio del suddetto concorso dell’Aorn di Caserta, potrebbe essere stato calcolato o ipotizzato come sostegno e puntello alla solita vecchia causa…si riduce il numero dei partecipanti, molti dei quali avrebbero potuto cercare e trovare sistemazione altrove ed aumentano le possibilità per gli amici de noautri, o no? Hasta la vista!

3 Commenti

  1. B giorno, mi permetto di commentare e rispondere xchè titolare della macchina in foto, l’errore e stato commesso da me i
    per distrazione in quanto per impegni lavorativi mattinieri mi sono dimenticato dei manifesti di una campagna elettorale che non interessa Caserta città.
    Quindi tengo a precisare che l’ospedale non ha nessuna responsabilità su quanto accaduto e tanto e vero che la macchina è stata spostata dopo 10 minuti su segnalazione del servizio di vigilanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui