ASL, CONCORSO PER COLLABORATORI AMMINISTRATIVI? TUTTAPPOST’…

2

BONAVENTURA ASL, CONCORSO PER COLLABORATORI AMMINISTRATIVI? TUTTAPPOST…(f.n.) – E voi…brava gente di Terra di Lavoro!, voi che vi illudete che le cose prima o poi cambino e che i concorsi “decorati” a tavolino, su misura per i figli, i parenti vari, i cumparielli e le cummarelle di Tizio, Caio e Sempronio, non si possano più architettare, siete pronti per la prossima news?, fresca fresca, in diretta da Radio Asl?,…ebbene sì…ci hanno riprovato…questa volta girandoci intorno… Ricordate il concorsone per 46 posti di Collaboratori Amministrativi, da assumere a tempo indeterminato all’Asl di Caserta? Ebbene, be quiet, abbiamo motivi fondati e validi per ritenere che verranno assunti tutti i 256 risultati idonei ed attualmente “adagiati” in graduatoria. O, perlomeno, almeno fino al 120° posto….è sicuro! Ora vi spieghiamo come funzionano le cosucce, nel nostro piccolo mondo antico, al di qua del Volturno. Profuma ancora di stampa e di inchiostro la Delibera 1562 del 12 ottobre u.s., avente ad oggetto: “…presa atto lavori commissione esaminatrice, pubblicazione graduatoria e nomina vincitori”. Ebbene, dire che siamo rimasti esterefatti, quasi scioccati ed inebetiti, nell’apprendere che alcuni nomi non rientravano tra i 46 vincitori, è un eufemismo. Qualche esempio a sostegno della nostra meraviglia? Avremmo giurato, ad esempio, che il figlio del Dirigente Servizio Formazione, nonché Direttore dell’Ospedale Moscati di Aversa, nonché già Ds Asl (non si sa bene come), tal dottor Arcangelo Correra, sarebbe rientrato tra i 46 vincitori. Invece così non è stato. Infatti il figliuolo del Correra è risultato al 118° posto in graduatoria. Avremmo continuato a giurare, per esempio, che tal Pasquale Orsi, audite audite, attuale Sindaco in carica di Letino, sarebbe rientrato tra i 46 vincitori. Ma, così non è stato. Infatti il Sindaco è risultato al 53° posto in graduatoria, mentre la sister di una dipendente recentemente stabilizzata, tale Landolfi Francesca, consorte di un noto politico locale, è rientrata direttamente tra i vincitori al 15° posto. Ma, allora, tutti quelli, e sono tanti, che avrebbero dovuto essere graziati perché unti dal Signore, sono stati fatti fuori?, e per quale motivo si sarebbero presentati?, la storia insegna che, a presentarsi, al buio, in un concorso, è soltanto la gente normale, provvista di merito e di speranza, consapevole che di tal merito e speranza, non gliene sarebbe fregato niente a nessuno…Se invece a presentarsi, sono il parente o l’amico o il compare, sappiamo come va a finire…e non stiamo qui a riportare i soliti esempi del recente passato,  a sostegno di quanto appena dichiarato, perché, ripetere le stesse cose di sempre, arrecherebbe disonore più a noi, di quanto potrebbe mai arrecarne ai privilegiati, il cui reale merito consiste nella parentela e nell’abilità a levigare il bronzo di cui è composta la loro faccia. Non disperate!, avete forse dimenticato che questa è l’Asl dei miracoli? È mai possibile che non ricordiate come il figliuolo di un certo dottor Michele Tari, risultato 7° al concorso per 3 posti di Dirigente Radiologo, nello stesso giorno e nella stessa ora, in cui si pubblicò la delibera dei 3 vincitori, se ne pubblicò un’altra che chiedeva lo scorrimento di graduatoria per l’assunzione urgente di altri 15 e, guarda un po’, tra questi rientrava, ma chi l’avrebbe detto, anche il figliuolo del megagalattico Tari?  Ebbene, sull’onda di questi miracoli, (scus s’è poc!), forti dell’infusione divina, se ne starà ideando un altro, per far sì che le partecipazioni dei famigli non siano state vane, giammai!, e alla fine della giostra, nel tutto rientreranno anche l’assunzione del figlio di Correra e lo stesso Sindaco di Letino. Chi è particolarmente attento alle strategie ed alle manovre della sanità de noautri, avrà notato come, utilizzando la graduatoria di altre Asl, si assumono o si fanno rientrare infermieri professionali, sanitari e via col tango. Tutto comme il faut, ovviamente…carucci! Orbene, come si farà ad assumere questi figliuoli del 118° posto o del 53° posto in graduatoria dei Collaboratori Amministrativi? Semplice, elementare, la strategia è già stata elaborata prima di oggi… Utilizzando la graduatoria dell’Asl di Caserta, verranno assunti dalla Asl di Benevento, o da quella di Salerno o da quella di Avellino o magari di Napoli per compensare “con estrema urgenza” le loro carenze di personale. Dopodiché, effettuato un annetto di gavetta fuori porta, con un provvedimento di mobilità, i figliuoli, carucci, torneranno a “casuccia loro”. Non è così? Si accettano scommesse e soprattutto aspettiamo al varco per rintuzzare dichiarazioni peregrine, tipo quelle che intonano così: “attaccano persino i miei figli!”…Già perché qualcuno con il pelo sullo stomaco, la bandana coreografica e la faccia supertosta e la saraga in tasca, si sarebbe  lasciato andare a dire una cialtroneria del genere, cambiando le carte in tavola e vestendosi persino da vittima….…Ed inoltre, i conflitti di interesse tra un Sindaco, prima autorità sanitaria del suo territorio alle dirette dipendenze dell’Asl di appartenenza, dove li mettiamo? E, i conflitti di interesse o di opportunità tra padri Dirigenti e figli dipendenti, dove li mettiamo? Fermiamoci qui soprattutto perché ci hanno avvisato che alla farmacia di turno sono terminati gli antiemetici. Hasta la verdad, siempre!

2 Commenti

  1. Renzulli, che fai dormi? Ti culli nei tuoi sogni e lasci fare? La poltrona della Procura non è una bambagia di carriera!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui