CUB NAPOLI-CASERTA, ZANNINI: IL PERSONALE SARÀ NUOVAMENTE IMPEGNATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

0

IN ARRIVO IL NUOVO PROGETTO PER INCREMENTARE LA PERCENTUALE DI DIFFERENZIATA IN BEN 13 COMUNI DI TERRA DI LAVORO CHE SONO AL DI SOTTO DEL 40%

“La Regione Campania intendere mettere in campo il nuovo progetto volto al  ‘Miglioramento delle performances di raccolta differenziata per i comuni degli Enti d’Ambito della Regione Campania’. Nelle attività, sarà coinvolto ancora il personale del Consorzio Unico di Bacino delle Province di Napoli e Caserta”.

Ad annunciarlo è Giovanni Zannini,  Presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania.

“Il progetto, di cui è in corso l’istruttoria, ha la finalità di supportare i comuni che hanno riscontrato difficoltà nel raggiungimento degli obiettivi di legge in termini di raccolta differenziata, tanto che la Regione ha provveduto, in sostituzione degli interventi afferenti il Programma Straordinario e non più prorogati, a programmare il progetto che coinvolgerà il personale del CUB.

A tal fine, con nota prot. n. 324169 del 22 giugno scorso a firma del Direttore Generale della Regione, era stato già chiesto all’EDA di individuare i comuni del proprio ambito territoriale presso i quali attivare tale intervento. Con nota prot. 1558 del 05 luglio scorso, l’EDA Caserta ha riscontrato la nota, nota trasmettendo un elenco di 13 comuni della provincia di Caserta con una percentuale di Raccolta Differenziata inferiore al 40%, nei quali si interverrà con azioni e attività a cura del personale del Consorzio Unico di Bacino”, conclude Zannini (De Luca Presidente).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui