ELEZIONI EUROPEE 2024, INTERVISTA A MARCO CERRETO

0

   –   di Francesca Nardi   –                                                                   

E’ l’Idea per eccellenza quella che Marco Cerreto, oggi candidato di FdI al Consiglio Europeo, porta dentro di sé, in quel viaggio continuo e controverso, che ha origine nella mente ed alla mente torna, dopo aver attinto i segreti dal cuore…E’ l’Idea magica di una libertà interiore, ricca di emozioni e spunti improvvisi, che lo porta solidamente per mano, fin dal giorno in cui, soltanto adolescente, scoprì che nessuna battaglia sarebbe stata impossibile, se il cuore e la mente avessero attraversato e combattuto insieme, l’ignoranza, il pressapochismo e la al simulata fragilità intellettuale che inquinavano e continuano ad inquinare, oggi addirittura con maggiore successo, ahinoi,  la Politica…Nasce “sognatore” Marco Cerreto e a distanza dei molti anni trascorsi in perfetta simbiosi, con le alterne vicende della Destra, resta un sognatore…e chissà se questa scomposizione, apparentemente incontrollabile del pensiero politico, che rischia di cancellare i pochi riferimenti certi di cui le comunità hanno necessità assoluta, non abbia l’intimo ed autentico bisogno di un “sognatore” molto più che di improvvisati conducenti del pensiero raccattato e poi inevitabilmente contrabbandato, per ciò che non è e non  sarà mai: l’Idea.      

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui