CASO JUVECASERTA: MARINO SCRIVE AL MINISTRO DELLO SPORT E AL PRESIDENTE DEL CONI

0
6

IL SINDACO: “NOSTRO UNICO OBIETTIVO FAR RESTARE LA SQUADRA IN A1. BASTA CON MESCHINE INSINUAZIONI”

 

CASERTA – E’ spinosa la questione della Juvecaserta esclusa dal prossimo campionato per questioni di bilancio e di debiti. Ma il sindaco di Caserta Carlo Marino, tenta il tutto per tutto invia due comunicazioni ufficiali al Ministro dello Sport Luca Lotti, e al Presidente del Coni Giovanni Malagò, perorando la causa della squadra di basket casertana, e chiedendo il massimo supporto per evitare l’esclusione della squadra bianconera dal campionato di serie A1. Al Ministro Lotti, con il quale Marino ha avuto anche un colloquio telefonico, il primo cittadino ha chiesto un “sostegno concreto per aiutarmi a scongiurare l’esclusione dal campionato di serie A1 della Juvecaserta, storico e glorioso club che per tutti noi rappresenta un importantissimo pezzo di storia e di cuore, costituendo un formidabile elemento di orgoglio nonché un simbolo di riscatto per un intero territorio che troppo spesso viene etichettato in maniera negativa e pregiudizievole”.

Il sindaco, poi, si è soffermato su alcune notizie apparse negli ultimi giorni su qualche sito internet: “Leggo di una mia presunta attività volta a favorire una fantomatica nuova società che dovrebbe disputare il campionato di Legadue o addirittura di serie B. Sono letteralmente indignato di come possano apparire notizie del genere, prive di ogni fondamento e che sono liquidabili come vere e proprie meschinità. Siamo di fronte – ha aggiunto Marino – a miserabili insinuazioni che non andrebbero nemmeno commentate e che sono messe in giro da qualcuno che evidentemente vuole scaricare eventuali proprie responsabilità sulle istituzioni. Il sindaco di una città si rapporta con i massimi vertici degli organismi nazionali, ha il dovere di lavorare in silenzio e di non fare proclami. Una cosa è certa: per la Juvecaserta vogliamo solo ed esclusivamente la serie A1. Chi afferma il contrario è un bugiardo nonché una persona dal bassissimo profilo morale e che non ama Caserta”.

Nelle due lettere a Lotti e Malagò, il sindaco si è detto convinto di aver fatto comprendere in maniera chiara l’insostituibile “valenza sociale ed economica ricoperta dalla Juvecaserta per la città, che non può e non deve sparire, mortificando l’amore e la passione di migliaia di tifosi. Il basket e Caserta – ha concluso Marino – rappresentano un connubio inscindibile, in quanto attorno a questo bellissimo sport gravitano centinaia di giovani e meno giovani che, in nome di una passione profonda, si impegnano e tramandano questa bellissima tradizione”.