UFF…PERCHÉ NON DIMAGRISCO???

0
8

Capita spesso che pur seguendo una dieta o facendo tanta attività fisica non si riesce a perdere peso.

In questo articolo parleremo di 4 errori comuni che spesso commettiamo e che non ci permettono di perdere peso.

Innanzitutto partiamo dal capire da che cosa dipende la spesa energetica di un individuo. Essa dipende dal 50-60% dal metabolismo basale cioè dalle calorie consumate per le funzioni vitali dall’organismo nelle 24 ore. Il metabolismo basale dipende quasi esclusivamente dalla massa muscolare della persona: più massa muscolare abbiamo più alto è il metabolismo basale.

MENO MUSCOLI = METABOLISMO BASALE PIÙ LENTO

Oltre ad essere legata al metabolismo basale la spesa energetica dipende anche per un 20-30% dall’attività fisica che si segue e per un 10-15% dall’effetto termo genico degli alimenti (cioè dalle calorie che si bruciano metabolizzando gli alimenti. Le proteine hanno un effetto termogenico più alto rispetto agli altri macronutrienti).

Detto ciò quali sono i 4 errori più comuni che commettiamo e che non ci permettono di perdere peso?

  • Confondere la perdita di peso con la perdita di grasso e dimenticarsi del ruolo dei muscoli. Nella maggior parte delle diete “fai da te” la diminuzione di peso è legata alla perdita di acqua e muscoli. Come si può fare a capire se una dieta è valida o no? Non basta pesarsi ma bisognerebbe eseguire una bioimpedenza che ci permette di capire se la perdita di peso è realmente legata ad una perdita di massa grassa o semplicemente alla perdita di acqua e muscoli. Più semplicemente basterebbe misurare la circonferenza della vita: se alla diminuzione di peso non corrisponde una diminuzione di centimetri vuol dire che qualcosa non va.

  • Praticare troppa attività fisica aerobica che ha un’azione negativa sulla massa muscolare e di conseguenza sul metabolismo basale. All’attività aerobica va sempre associata quella anaerobica per stimolare il muscolo e di conseguenza attivare il metabolismo basale.

  • Avere un apporto insufficiente di proteine che non permette di mantenere la massa muscolare e di sfruttare l’effetto termogenico di tale macronutriente

  • Non variare l’apporto dei macronutrienti nel tempo. L’organismo umano ha una capacità di adattarsi molto forte per cui è necessario variare spesso gli introiti calorici per creare un inganno al metabolismo e non farlo rallentare ma tenerlo sempre attivo.

In conclusione cercando di non incorrere in questi 4 errori possiamo velocizzare il nostro dimagrimento e mantenere sempre attivo il nostro metabolismo.