TRISTEZZA PER UN PADRE DI CINQUE FIGLI CHE LASCIA QUESTO MONDO

0
8

di Carmine Eliseo
MARINA DI PESCOPAGANO – Giovedì intorno alle ore 12.00 ci ha lasciato Gaetano, l’uomo rispettoso ed educato di Viale Iacopino da Tradate, a soli 41 anni , deceduto durante il percorso per andare al Pronto Soccorso della Clinica Pinetamare di Castelvolturno. Lo piangono la moglie Antonella e le sue quattro figlie, con l’unico maschietto di 9 anni, che non del viale abbiamo visto, prima in gestazione e poi nascere. Oggi è quasi un ometto e dovrà convincersi che il papà Gaetano. A Raffaele non mancherà l’affetto dei suoi familiari, in primis dello zio Ugo e della sorella del suo caro papà, mentre la nonna, già vedova da quattro anni, mancherà il figlio che già da alcuni anni era sofferente, ma Gaetano combatteva contro la sua “Dialisi” e reagiva per vincere, senza mai abbattersi di fronte alle sfortune della VITA. I funerali ieri presso la chiesa di San Gaetano Thiene, celebrati dal sacerdote che sta sempre accanto ai bambini ed ai poveri della zona. Tanti i parenti venuti dalla vicino Afragola ma coloro i quali lo piangevano erano Antonio ed il suo collega di lavoro, perché tutti i giorni erano con lui a fare lavori di muratura. Anche quella mattina, Gaetano ha voluto aiutare i suoi due collaboratori, e dopo aver acquistato cemento ed altro materiale si è sentito male, chiamando la mamma e la moglie. Purtroppo la macchina guidata da questo giovane non ha strappato Gaetano dalla morte e costui non si da pace, perché lui è spirato in auto, appoggiando la sua testa sul braccio di questo lavoratore edile, che ieri non si dava pace.

Dopo i funerali la cremazione a Salerno e Gaetano continua a vivere nel proprio domicilio, nel Viale Iacopino da Tradate, ove il piccolo Raffaele sfrecciava con il suo motorino.

Il pensiero di una residente del viale: “Lui era buono con tutti e quando poteva aiutava coloro i quali nella zona avevano bisogno”.