SFIORATA LA TRAGEDIA: IN FIAMME UNA TURBINE DELLA TURBOGAS CALENIA

1

di Carmen Testa

SPARANISE – Nell’Agro Caleno continua l’estate dei roghi e dei veleni. Oggi si è sfiorata la tragedia. Alle 16.30 altissime fiamme hanno avvolto una delle due turbine della turbogas Calenia di Sparanise. Una fortuita casualità ha voluto che i Vigili del fuoco con una loro unità operativa fossero sul posto per spegnere un incendio nel terreno adiacente la centrale termoelettrica, per ora non è dato sapere se la turbina ha preso fuoco in conseguenza all’incendio del terreno vicino, in verità ci sembra improbabile perché i due siti sono divisi da una strada asfaltata, ma tutto è ancora da verificare. Le fiamme altissime hanno avvolto velocemente la struttura che ospita la turbina da 400 megawatt, i primi ad andare a fuoco sono stati i filtri, altamente infiammabili perché fatti di plastica e spugna. La gravità dell’incendio ha scatenato una serie di misure precauzionali volte a tutelare i tubi del gas che, se fossero stati intaccati, avrebbero provocato danni seri e dannosi. Sul posto la squadra speciale interna alla centrale è entrata in azione insieme a sei mezzi dei vigili del fuoco sopraggiunti celermente. Dopo aver domato le fiamme si è dovuto procedere all’accertamento delle tubature del gas che non fossero intaccate in nessun punto. La squadra speciale schiumogeni dei vigili del fuoco di Caserta ha provveduto a verificarne lo stato, che, solo per fortuna, non ha rilevato falle, scongiurando conseguenze più gravi. Mentre scriviamo all’interno della Calenia c’è ancora un gran lavorio ed una massiccia presenza di tecnici. Questa la cronaca. I dubbi circa la sicurezza, invece, restano, insieme alla paura non solo dell’aria che respiriamo inevitabilmente compromessa ma soprattutto dell’equilibrio precario cui è sottoposto l limite della sopportazione dei cittadini del territorio dell’Agro Caleno. Ci auguriamo che, per primo il sindaco di Sparanise, Salvatore Martiello, il quale da sempre ha manifestato di avere sensibilità verso l’ambiente, pretenda, nella nuova convenzione che da qui a qualche mese stipulerà con la Calenia, una centralina visibile in qualsiasi momento alla popolazione, così da capire quanti sforamenti da Pm10 abbiamo. E’ inutile che ci vengono a dire che ci comunicano i dati pervenuti alla casa comunale, i cittadini non hanno l’anello al naso e vogliono informarsi direttamente, così come si fa in ogni luogo civile.

 

1 commento

  1. Lo scrivente è un vero demente, ignorante senza offesa.
    N.1 la centrale è di 800 mw diversa da come scrivi.
    N.2 i filtri di aspirazione del compressore coassiale della turbina a gas sono ad effetto ignifugo…leggi bene cosa significa, non sono di carta o spugna come dici tu.
    N.3 informati bene e non sparare cazzate, nessuna tragedia ma casualità.

Comments are closed.