A NAPOLI LA WORLD PRESS PHOTO: LA MOSTRA DI FOTOGIORNALISMO INTERNAZIONALE PREMIA IL CORAGGIO DI BURHAN OZBILICI

La Fondazione WORLD PRESS PHOTO dal 1955 tutela la libertà 

diinformazione, inchiesta e espressione come diritti inalienabili promuovendo e tutelando il fotogiornalismo di qualità.

Il primo premio va a Burhan Ozbilici. Il coraggio di riprendere l’attentatore, il poliziotto di Ankara che assassinò in diretta tv l’ambasciatore turco Andrey Karlov. “Noi moriamo ad Aleppo, tu muori qui” gridò Altintas.

Ogni anno, una giuria internazionale seleziona tra 100.000 scatti i 150 migliori che vanno a comporre la celebre mostra apprezzata da milioni di visitatori in tutto il mondo.

WORLD PRESS PHOTO rappresenta l’eccellenza della fotografia d’attualità con la foto vincitrice dell’anno “World Press Photo of the Year” e le diverse categorie: natura e ambiente, vita quotidiana, mutamenti climatici e sociali, ritrattistica e reportage di guerra.

A Napoli da mercoledì 6 dicembre a domenica 7 gennaio 2018 Museo Pignatelli

 

Le foto del primo premio riconosciuta a Burhan Ozbilici Il coraggio di riprendere l’attentatore, il poliziotto di Ankara che assassinò in diretta tv l’ambasciatore turco Andrey Karlov. “Noi moriamo ad Aleppo, tu muori qui” gridò Altintas.

Le foto del primo premio

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+