AREA DI 6000 MQ COME DISCARICA A CIELO APERTO

0
9

CASTEL VOLTURNO – Un’area di circa 6000 metri quadrati era utilizzata abusivamente per la raccolta di rifiuti solidi urbani e materiali di risulta. Scioccante quello che è emerso da una ricerca dei Carabinieri locali, in collaborazione con i militari del Comando Gruppo Carabinieri Forestale di Reggio Calabria – nucleo Carabinieri Forestale Parco dell’Aspromonte; grazie all’aiuto di un drone telecomandato è stata individuata questa zona di scarico in via dei Diavoli. I proprietari sono due 92enni del luogo, nei confronti dei quali l’Ente Amministrativo locale, informato dai Carabinieri della Stazione di Castel Volturno, ha emesso ordinanza per il ripristino dello stato dei luoghi mediante bonifica del fondo e recinzione dello stesso.