VERGOGNA ARCHIVIO, PORTE CHIUSE AI RICERCATORI

0

di Francesca Nardi

Roberta Ventrella è una giovane e brillante ricercatrice,..una studiosa di pregio…una di quelle creature che inevitabilmente vediamo andar via dalla terra in cui sono nate, chiamate dall’intelligente strategia dell’altrove…da un illuminato percorso tracciato da altri Paesi, meno dotati rispetto al nostro ma forse meno corrotti…Roberta oggi è impegnata in una ricerca di grande pregio…una ricerca che dovrebbe avvalersi del sostegno morale collettivo, per ciò che rappresenta e potrebbe rappresentare per questa città, che a Luigi Vanvitelli deve tutto e che molto ha tolto al grande architetto, falsificando addirittura, per puro formalismo, le notizie relative alla casa in cui aveva dimorato. Roberta è impegnata in una ricerca minuziosa, orientata a restituire al Vanvitelli la giusta dimensione al cui interno l’uomo, l’artista, il genio, hanno convissuto, amato, respirato e sofferto. Ma Roberta, per procedere nel suo lavoro, ha bisogno di consultare antiche carte, storie, percorrere virtualmente viali sconosciuti…soffermarsi sui pensieri inespressi ma intravisti negli spazi tra le parole….entrare dunque nell’unico luogo in cui dimorano le risposte: l’Archivio di Stato. E Roberta  questa mattina si è recata a via dei Bersaglieri…davanti a quel palazzo che abbiamo imparato a conoscere…a menzionare…davanti a quell’inutile targa…davanti all’ingresso dell’appartamento del primo     piano, al cui interno è conservato gran parte del patrimonio cartaceo che costituisce la Memoria di questo territorio. Chiuso…irrimediabilmente chiuso…Sarebbe addirittura umiliante ripetere la triste storia dell’Archivio…soltanto chi, in tutti questi anni,  non ha voluto ascoltare o vedere, può affermare di non sapere… e farebbe una pessima figura ugualmente…Un pezzetto di archivio a Palazzo Reale…inutile…un gran pezzo di archivio a via dei Bersaglieri …chiuso…Nessuno fiata…nessuno parla…il direttore della Reggia non sembra essere interessato alla cosa…del resto non ne avrebbe il tempo, tra una pubblicità e l’altra di vini pregiati…e poi… se non ha mosso l’angolo del labbro sinistro alla notizia dei rifiuti nella Peschiera Grande, come potrebbe essere interessato alle sorti dell’Archivio? Domani al 4° punto dell’odg di un consiglio comunale di cui, soltanto casualmente, si è avuta contezza, vi è l’Archivio di Stato…Siamo curiosi di conoscere le novità, se ci saranno…Il governo cittadino se ne infischia dell’argomento e lo ha abbondantemente dimostrato, l’opposizione consiliare è ferma sull’etica ed estetica delle piste ciclabili attraverso i secoli…la maggioranza consiliare?ì non si comprende bene se abbia capito di cosa stiamo parlando… e dovrà decidere se uscire a prendere il caffè o “farla” la creanza di ascoltare….Ma…non vogliamo dare nulla per scontato… potrebbe succedere il miracolo…e se ciò dovesse accadere saremmo i primi ad ammettere: siamo stati pessimisti…troppo!