OSPEDALE, LA DIFESA…A PRESCINDERE

(f.n.) – Siamo davvero solidali con quelle solerti creature che in un’altra vita hanno dato il meglio di sé nell’avvocatura di maniera e che oggi, pur ergendosi a difesa ostinata di un sistema, non riescono ad ottenere più di qualche “mi piace”…Forse dovrebbero imparare a distinguere il significato dei verbi dalla smania di dimostrare ed imbroccare inoltre il soggetto giusto …Infatti denunciare e “mostrare” la presenza di monnezza ospedaliera in transito nello stesso ascensore, in cui transita il resto del mondo, compreso i malati e gli alimenti, è vero…significa “sporcare l’ospedale”, ma l’autrice del post solo apparentemente vago, sbaglia soggetto, perché a “sporcare l’ospedale” non è certamente l’autore della denuncia…Denunciare la presenza di infezioni che “sporcano” i pazienti che sovente muoiono ed altrettanto sovente trasferiscono in altri reparti le infezioni, significa “sporcare” l’ospedale?, noi riteniamo sia difficile “sporcarlo” più di così…Segnalare che su un paziente è stata effettuata per ben tre volte una broncoscopia significa “sporcare” l’ospedale?, e far finta che non sia successo niente… cosa significa? …o leggiadra paladina delle cause di comodo?, glielo dico io: significa “sporcare” la verità e confezionarla come un bel pacchetto di sterco, ignari del lezzo che emana…Per ciò che riguarda il lavoro ed il sacrificio dei dipendenti, siamo stati sempre e comunque in prima linea a difenderli anche se dopo certe dichiarazioni a “schiovere”, ci chiediamo se sia valsa la pena farlo. Ma sarà certamente contento il Magnifico, di questo bel compitino… E per quel che concerne i complotti sindacali, se non volete far decollare i sospetti, “statevene” quieti  nei vostri reparti e se proprio volete gettare fumo negli occhi alla gente decollate “dall’inciucio-parking” e trasferitevi al bar dello Sport…E a sostegno e nutrimento della presunta tesi dell’asetticità sindacale, riprendiamo un attimo il discorso sul famoso trasferimento della dipendente 28enne dall’Asl Napoli2…per la quale l’intemerato Nursing Up ha fatto fuoco e fiamme pretendendo che venisse sistemata nel Day Hospital Oncologico perché lì si labìvora soltanto di mattina e sia il sabato che la domenica sono festivi…perché la fanciulla pare non gradisca la corsia…per tre giorni di fila c’è stato il viavai sia dalla Direzione Sanitaria, sia dal primario di Oncologia ed Oncoematologia  affinchè facessero sponda alla sistemazione della giovane nell’ambulatorio oncologico… Ma vivaddio… questa volta Santa Tetta del Risveglio Improvviso, si è dimostrata all’altezza del ruolo ed ha firmato un ordine di servizio che sistema la giovane pupilla del sindacato, in corsia nel reparto di Oncoematologia e dispone il trasferimento di una dipendente meno giovane nell’ambulatorio di Oncologia…Ma non finisce qui, perché la creatura in questione delle Grazie Alunna (cit.Parini) pare abbia presentato la documentazione relativa alla 104…e qui rischiamo di andare in crisi…Potenza del sindacato e pensare che qualcuno si risente anche….ma ci faccia il piacere…Hasta la vista

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+