SANREMO, LA CANZONE DI CRISTICCHI SEMBRA UGUALE UGUALE A…

   –   di Silvana Narducci   –   

Ci siamo. Ecco che arriva fresco fresco il nuovo scandalo – o quasi – da Sanremo. Intorno al Festival nazionale (ed internazionale), si sa, gira un vortice di polemiche, pettegolezzi, scandali e… accuse di plagio. E già l’originalità dei brani è la regola madre della kermesse musicale più famosa del mondo. Ma la tentazione è forte e non sempre si può resistere tanto più che le norme in materia di diritti d’autore in Italia sono piuttosto, come dire? elastiche. Poi ci sono melodie troppo accattivanti ed irresistibili. Come quella di Simone Cristicchi “Abbi cura di me”. E già…mentre tutti si concentravano sul presunto plagio di Achille Lauro, il cui brano ‘Rolls Roys‘, è sembrato molto simile a “1979” degli Smashing Pumpikins, storica band rock che ha avuto successo durante gli anni ’90, un musicista di Salerno Ciro Caravano ha postato sul proprio profilo la sorprendete e  sfacciata affinità tra la canzone di Cristicchi e la colonna sonora del film “Risvegli”, con Robert De Niro e Robin Williams.

Anche se, come spiega lo stesso musicista, tecnicamente “Abbi cura di me” non può considerarsi un plagio, a noi comuni mortali sembra proprio uguale …ma uguale uguale! A voi il giudizio.

PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+