ASL, DIPARTIMENTO DIPENDENZE, SOLERZIA A SINGHIOZZO…

0
24

(f.n.) – L’ASL delle Meraviglie… sempre in salita e sempre più Asl delle Meraviglie…Con grande solerzia e precisione ed assai tempestivamente, la dirigente del Dipartimento Dipendenze, con determina 4121 procedeva ad annullare la determina 4115, relativa alla liquidazione del compenso dovuto per alcune attività svolte dal Dipartimento stesso, perché carente della firma digitale….Con altrettanta solerzia e dedizione al lavoro, la stessa dirigente, con delibera 755 del 28 maggio u.s., chiedeva ed otteneva lo scorrimento di graduatoria, per l’assunzione di tre assistenti amministrativi da destinare al Dipartimento, e non vi sarebbe nulla di strano, almeno apparentemente se, dalla stessa graduatoria, non fossero già stati assunti con delibera 369 del 15 marzo u.s. i tre vincitori del concorso, cui la graduatoria si riferisce, quello bandito con delibera 1395 del novembre 2017. Dopo due anni ci si sveglia dal lungo sonno del giusto…si apre un occhietto sonnacchioso e si compila la graduatoria, si assumono i primi tre, poi dopo due mesi, si apre il secondo (e meno male ultimo) occhietto e incredibile a dirsi …a distanza soltanto di due mesi, folgorata sulla via del bisogno di personale,  la responsabile del Dipartimento, peraltro uno dei tanti dirigenti, in carica affrancati dalle  “forche” delle regolari selezioni, si accorge che tre assistenti amministrativi, non sono sufficienti ma ne occorrono almeno il doppio…Certo…i dubbi sono istintivi e chi mai potrà fermarli?, infatti…sarà una coincidenza, ma tra gli ultimi tre fortunati della graduatoria, in scorrimento davvero troppo veloce, qualche nominativo lascia perplessi, assai perplessi…Del resto…se non si desidera destare sospetti, si dovrebbe evitare di prodursi in assunzioni apparentemente superflue…ed inserire all’interno di questo “superfluo” un vincitore figlio di un amico di un potentissimo sindacalista… L’Asl delle Meraviglie continua a stupire …e tra le amenità, oggetto di stupore c’è anche l’improvvisa distrazione,  della solerte dirigente che, nomina su, scorri qui, correggi là, ha dimenticato di correggere la determina dirigenziale 3282 del 29 aprile u.s., con cui indiceva una procedura di gara per l’affidamento dei lavori  di restauro dei mobili antichi presenti all’interno dei locali del Dipartimento, utilizzando fondi per 15mila euro, “messi a disposizione dalla Regione Campania per il Piano di intervento per il contrasto del disturbo da gioco d’azzardo”. Ovviamente la dirigente propone se stessa per l’incarico di Rup. Poiché questa Asl delle Meraviglie, utilizza denaro pubblico a “vrangate” e poiché non risulta affatto che punga vaghezza a chicchessia, tra coloro che sarebbero titolati a farlo, di esercitare un controllo capillare sugli affaires interni all’Asl e poiché ci risulta che la dirigente in oggetto,  faccia pure “la nervosa” e non lesini giudizi gratuiti, quando qualcuno pizzica in profondità…riproponiamo gli stessi quesiti che abbiamo proposto un mesetto fa ed ai quali nessuno ha risposto….ma non meraviglia il silenzio dell’Asl …ovviamente…preoccupano altri prolungati silenzi anche se siamo certi che simili “singolari” vicende non passano inosservate.

Riproponiamo i seguenti quesiti:

1) Innanzitutto è legittimo che una psicologa sia direttore del Dipartimento Dipendenze e diriga laureati in medicina che prescrivono farmaci ed ai quali, sembra originale che la stessa impartisca direttive, non essendo un medico?

2) Per quanto riguarda le suppellettili e varie, ci risulta che esista all’interno dell’Asl, un Ufficio Patrimonio, quello stesso ufficio al quale la direttrice invia la determina per conoscenza. Ci chiediamo se tale procedura sia normale e legittima.

3) È legittimo che per il restauro degli arredi antichi, presenti negli uffici della direzione del Dipartimento vengano utilizzati fondi vincolati all’assistenza sanitaria per il contrasto al gioco d’azzardo, stanziati dalla Regione Campania?

4) Per quale motivo la commissione preposta alla verifica della legittimità delle Determine non ha bloccato la Determina in questione, che appare invece “illegittima”?

5) È possibile e legittimo che una Psicologa possa autonominarsi Rup (Responsabile Unico del Procedimento) per lavori di restauro?